Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Liga Portugal: E’ un affare per Porto e Benfica

di Marco SIMONELLI

Solita storia in cima alla classifica, con Benfica e Porto che ricominciano a schiacciare gli avversari dopo il pari nello scontro diretto. Subito sotto il Braga consolida il terzo posto e lo Sporting continua nel suo periodo positivo.

Lima – Benfica

RICOMINCIA LA SOLITA ROUTINE – Dopo il pareggio nello scontro diretto della scorsa giornata, le due squadre in testa alla classifica tornanoa fare ciò che gli riesce meglio: a vincere. Nel testa-coda del monday night il Benfica passa contro il Moreirense che ormai naviga in acque sempre più profonde. Le Aquile,passato lo spavento iniziale con il palo preso da NabilGhilas dopo appena tredici secondi, iniziano a macinare gioco e a creare occasioni pericolose. Cardozo è il più attivo dei suoi ma le sue conclusioni non impensieriscono troppo Ricardo Andrade. A inizio ripresa il diagonale di Salvio spezza l’equilibrio in favore del Benfica, che potrebbe raddoppiare poco dopo con il colpo di testa dello stesso centrocampista, fermato però sulla linea da Florent. A chiudere la partita a venti dalla fine ci pensa Lima con un delizioso pallonetto.

Insegue a tre punti di distanza, ma con una partita in meno, il Porto che batte senza troppe difficoltà il Pacos Ferreira, vera rivelazione di questo campionato ma troppo timoroso in casa dei campioni in carica. Nel primo tempo solo gli errori di mira di Otamendi, Joao Moutinhoe Jackson impediscono ai Dragoni di passare in vantaggio. Nella ripresa il copione rimane lo stesso ma arrivano anche i gol. Dopo appena un minuto il cross sbagliato da Alex Sandro si trasforma in un infido pallonetto che beffa Cassio, mentre al 77’ il neo acquisto Izmaylovsi presenta nel migliore dei modi ai nuovi tifosi.

BIRCIOLE EUROPEE – Con un duo di testa così alle altre non restano che le briciole, anche se queste vogliono dire zone europee. Lo sa molto bene il Braga che sfrutta al meglio lo stop del Pacos per legittimare il terzo posto. Contro il Vitoria Setubal la partita si mette in discesa dopo appena un minuto grazie al gol di Mossoro che sfrutta uno sciagurato retropassaggio. Gli Arsenalistas continuano a premere sull’acceleratore e solo due strepitose parate di Kieszek riescono a tenere in partita i bianco-verdi. Le due traverse del Vitoria suonano come un campanello d’allarme e allora ci pensa Custodio a mettere al sicuro il risultato prima dell’intervallo. Nella ripresa i gol di Amorim e Micael (splendido pallonetto il suo) per il Braga e quello di Jorginho per il Setubal portano la partita sul 4 a 1.

Per la zona Europa League risale la classifica il Vitoria Guimaraes che batte il Rio Ave e si avvicina proprio alla squadra di Villa do Conde. Succede tutto nel secondo tempo, con Oliveira bravissimo a salvare il Vitoria intercettando il pallone per due volte sulla linea prima della rete di Amido. Hassan ristabilisce la parità, ma il rigore di Rodrigues e il secondo gol di Hassan regalano i tre punti al Guimaraes.

LA RISALITA CONTINUA – Sporting e Maritimovincono e continuano a inseguire il sogno di entrare in zona Europa.Prosegue il periodo positivo dello Sporting che batte il Beira-Mar conlo splendido gol sotto al sette di Carrillo. Passa per 1 a 0 anche il Maritimo, vincente contro l’Olhanense grazie alla rete di Adilson dopo appena otto minuti.

Subito dietro troviamo GilVicente e Academica che, grazie alle vittorie in rimonta contro Estoril e Nacional, conquistano punti importanti in chiave salvezza.

Potrebbe interessarti