Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Mondiale al via! Ferrari e Red Bull, la sfida ha inizio!

Il countdown all’inizio del Mondiale segna ormai -3 all’inizio della prima gara. Dopo tanta preparazione finalmente si entra nel vivo con Ferrari e Red Bull pronte  a darsi battaglia!

Mondiale 2013 al via

Domenica alle 07.00 (in italia) si spegnerà il semaforo rosso e si accenderà quello verde del Mondiale 2013; quattro continenti e 19 Gran Premi decreteranno il nuovo campione del mondo della Formula 1 . Dal lavoro svolto dai Team in inverno è emerso che questa sarà una stagione esaltante. La novità più grande riguarda i pneumatici: Pirelli infatti ha stravolto il design delle gomme, costringendo gli ingegneri a ridisegnare i profili alari, con l’obiettivo di rendere i GP più competitivi possibili e di abbattere i record dei tracciati.

Non solo Red Bull, dalla Ferrari alla Mercedes, dalla Sauber alla Force India, il momento della verità è ormai alle porte: il mondiale di formula uno è pronto a ripartire e mentre Melbourne aspetta di popolare il suo paddock gli undici team che animeranno la stagione 2013 guardano con ansia all’accensione del semaforo verde. Dopo i test invernali infatti le scuderie cercano le risposte vere sulla pista dell’Albert Park: la Rossa di Maranello si è attrezzata per far sentire il fiato sul collo della Red Bull Campione del Mondo e arriva in Australia con il podio come obiettivo.

Ferrari F138

FERRARI – Al termine dei test invernali i piloti del Cavallino Rampante, Felipe Massa e Fernando Alonso, si sono detti molti soddisfatti della nuova F138. A causa della dominazione del team austriaco, negli ultimi anni la Ferrari è caduta in una forte crisi di risultati non riuscendo più a vincere un titolo costruttori dal lontano 2008. Come già ripetuto più volte da Alonso, la chiave per vincere il mondiale piloti e costruttori è quello di avere una vettura competitiva fin dalla prima gara. Massa ed il bi-campeòn di Oviedo adesso devono solo aspettare l’Australia per capire se la nuova Ferrari è in grado di contrastare la temibile Red Bull.

Red-Bull-RB9

RED BULL – Vettel e Webber hanno giocato a nascondino durante i test. La compagine austriaca prosegue la tradizione iniziata nel 2010 e nei test pre-season mostra una RB8- “b” senza montare le soluzioni che probabilmente la caratterizzeranno durante le 19 gare. Adrian Newey aveva comunque asserito che le sorprese sarebbero state poche in quanto “macchina che vince non si cambia”. Come dargli torto? La RB8 infatti è stata la punta d’iceberg di un processo evolutivo iniziato con la RB5; presentarsi con una monoposto adattata alle nuove Pirelli ha il vantaggio di non dover ricominciare da capo l’acquisizione dei dati e poter fruire dei set-up del 2012.

LE ALTRE – La McLaren ha presentato, con la Sauber, una vettura più evoluta, adottando la sospensione anteriore pull-rod, come la Ferrari. La vera sorpresa è arrivata dalla Mercedes. E con l’inedita coppia Hamilton e Rosberg può salire in alto. Da prendere in considerazione Sauber e Force India. I piloti debuttanti in gara sono 5: Gutierrez con la Sauber; Chilton e Jules Bianchi alla Marussia; Giedo van der Garde per la Caterham e il promettente Bottas alla Williams.

CALENDARIO:

17 marzo: GP Australia – Melbourne
24 marzo: GP Malesia – Sepang
14 aprile: GP Cina – Shanghai
21 aprile: GP Bahrein – Sakhir
12 maggio: GP Spagna – Barcellona
26 maggio: GP Monaco – Montecarlo
9 giugno: GP Canada – Montreal
30 giugno: GP Gran Bretagna – Silverstone
7 luglio: GP Germania – Nurburgring
28 luglio: GP Ungheria – Hungaroring
25 agosto: GP Belgio – Spa-Francorchamps
8 settembre: GP Italia – Monza
22 settembre: GP Singapore – Singapore
6 ottobre: GP Corea – Yeongam
13 ottobre: GP Giappone – Suzuka
27 ottobre: GP India – Buddh
3 novembre: GP Abu Dhabi – Yas Marina
17 novembre: GP Stati Uniti – Austin
24 novembre: GP Brasile – Interlagos

Potrebbe interessarti