Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Premier League: Boxing Day, United 4-3 al 90′, City ko

di Marco SIMONELLI

Il Boxing Day ci regala una giornata di Premier indimenticabile, con lo United che vince al 90’ contro il Newcastle e si porta a 7 lunghezze dal City, sconfitto dal Sunderland. Il Chelsea batte il Norwich e a si avvicina al secondo posto, mentre rimane tutto invariato nella corsa all’ultima piazza per la Champions.

Manchester-United—Newcastle-4-3

VITTORIA AL 90’ E FUGA PER LO UNITED – Vittoria incredibile e incredibilmente importante per lo United che all’OldTrafford supera in rimonta, enei minuti finali, un ottimo Newcastle. Dopo appena tre minuti i Magpies sono già in vantaggio grazie al gol di Perch, bravo a ribadire in rete la respinta di De Gea sul tiro di Ba. Lo United ci mette un po’ a reagire e trova il pari solo grazie a una mischia in area risolta da Evans, ma si fa sorpassare nuovamente dal tiro di Simpson deviato nella propria porta dallo stesso Evans. I padroni di casa, in evidente difficoltà, rischiano di capitolare poco più tardi con la punizione di Marveaux che colpisce la traversa. Nella ripresa gli uomini di Ferguson entrano in campo con un altro piglio e trovano il pareggio con il sinistro da fuori di Evra, ma vengono nuovamente colpiti dalla girata di Cissé che ristabilisce in vantaggio del Newcastle. La risposta di Van Persie è immediata e riporta i RedDevils sul pari quando mancano ancora venti minuti alla fine. La partita è bellissima e le occasioni continuano a fioccare ma i pali negano la gioia del gol prima a Hernandez e poi ad Ameobi. Al 90’ ecco che arriva però il gol partita proprio del Chicharito, che si riscatta mettendo in rete il cross di Carrick e regala a Ferguson il dono più bello di questo natale.

STOP CITY, CHELSEA ANCORA UNA VITTORIA – Il Manchester City viene invece sconfitto dal Sunderland e perde altro terreno dal vertice dopo l’illusione della rimonta dellascorsa settimana. È la squadra di Mancini a fare la partita e va vicino al gol con la traversa di Kompany e il conseguente tiro di Touré sul quale si supera Mignolet deviando di piede. Nel Sunderland il solo Fletcher sembra poter impensierireHart, ma ad inizio ripresa il portiere dei Citizens ci mette del suo per favorire il gol di Johnson. Il tiro dell’ex coglie impreparato il portiere inglese, che arriva in ritardo sulla traiettoria e non riesce a evitare la rete. Il City cerca in tutti i modi di riportarsi in partita iniziando un assedio che porta Aguero vinco al gol, ma esponendosi alle ripartenze del Sunderland che potrebbe chiudere la partita con McClean e Sessegnon. La prima sconfitta esterna di questo campionato del City porta a sette i punti di svantaggio dalla capolista, mentre per il Sunderland arrivano altri tre punti importantissimi per la salvezza.

Il Chelsea dopo aver travolto l’Aston Villa passa anche sul difficile campo del Norwich vincendo con il minimo scarto. Le occasioni non sono molte e Mata spreca quella più ghiotta calciando a lato la splendida palla servitagli da David Luiz. I Blues conducono il gioco con un buon possesso palla ma fanno molta fatica a concludere complice anche un Norwich ben chiuso dietro. Prima dell’intervallo Mata trova però lo spazio giusto per un gran tiro da fuori sul quale non può nulla Bunn. Nella ripresa le occasioni non aumentano e l’unico a rendersi pericoloso è Moses, per un Chelsea che pensa più a controllare il risultato piuttosto che a colpire. Nel finale piccolo brivido per la porta di Cech, con il colpo di testa di Bassongdi poco alto che spegne definitivamente le speranze di pareggio dei Canaries.

TUTTO INVARIATO AL QUARTO POSTO – In attesa della partita dell’Arsenal, rinviata per lo sciopero della metropolitana di Londra, tutte le pretendenti al quarto posto vincono e continuano a braccetto la loro corsa.Il Tottenham supera l’Aston Villa con un netto 4 a 0 maturato nel secondo tempo. In una prima frazione tutta di marca Spurs il protagonista della partita diventa il portiere dei VillansGuzan che si supera su Defoe e due volte su Bale tenendo in piedi il risultato. Nella ripresa l’Aston Villa sembra partire bene e va vicino al gol con Benteke, ma sono gli uomini di VillasBoas a portarsi in vantaggio grazie a Defoe, che beffa Guzan con un tocco di punta. La difesa inizia a fare acqua da tutte le parti e il Tottenham non ha difficoltà ad approfittarne con Bale, bravo a sfondare centralmente, che segna la sua prima tripletta in Premier e porta a 4 gol il bottino di giornata. Per l’Aston Villa arriva un’altra pesante sconfitta dopo quella contro il Chelsea e la situazione di classifica diventa sempre più complicata.

L’Eveton si sbarazza con qualche difficoltà di unWiganben messo in campo e molto solido dietro. La mancanza di Fellaini si fa sentire e le occasioni tardano ad arrivare. Bisogna aspettare il secondo tempo per vedere la traversa di Hitzlsperger e i gol di Osman e Jagielka che chiudono il match in favore dei Toffees. Nel finale inutile il gol del solito Koné che accorcia le distanze quando ormai è troppo tardi.

Tiene il passo anche il West Bromwichche passa a Londra contro un Queens ParkRangersche si ritrova nuovamente all’ultimo posto in classifica. Il Wba invece continua a volare e inizia il match alla grande con il gran tiro dalla distanza di Bruntche buca Green. I Baggies crescono dopo il gol e sfiorano il raddoppio con i tiri di Gera e Morrison. Raddoppio che arriva a inizio ripresa sugli sviluppi di un corner sul quale Green, vistosamente disturbato da Fortuné, spinge nella propria rete il pallone. IRangersrispondono con il gol di Cissée nel finale vanno vicinissimo al pareggio con il colpo di testa di Hill sul quale è fenomenale l’intervento di Foster che salva il risultato.

GRINTA STOKE E RIMONTA SUL LIVERPOOL – Bellissima gara tra Stoke e Liverpool, due squadre che a piccoli passi stanno continuando la propria risalita in classifica. Nella bolgia del Britannia Stadium sono i Reds a passare in vantaggio dopo appena un minuto grazie al rigore assegnato per fallo su Suarez e trasformato da Gerrard. I Potters però reagiscono subito e ribaltano il risultato in appena dieci minuti con i gol di Walters e Jones. A inizio ripresa Suarez suona la carica prendendo il palo ma è ancora Walters a chiudere la gara sul 3 a 1 con un gran gol.

Ancora un pareggio per lo Swansea che contro il Reading non riesce ad andare oltre uno scialbo 0 a 0. Un punto che serve ai Royals per abbandonare l’ultimo posto e ai gallesi per rimanere in zone tranquille di classifica.

Finisce nel segno X anche Fulham-Southampton, con i Cottagers che si portano in vantaggio grazie a Berbatov ma che vengono ripresi nel finale dal rigore di Lambert.

Potrebbe interessarti