Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Premier League: i Blues non si fermano più

 di Marco SIMONELLI

Il Chelsea batte l’Arsenal e continua la sua cavalcata solitaria in testa alla Premier. Il City vince e aggancia i cugini dello United, sconfitti in casa dal Tottenham. Continua a stupire l’Everton, ora secondo in classifica, mentre arriva la prima vittoria del Liverpool

Torres e Terry

LA LONDRA DELLE GRANDI SFIDE – Il 178° derby tra Arsenal e Chelsea è il primo incrocio “pesante” tra le squadre di Londra. L’inizio partita è equilibrato e allora ci vuole un calcio di punizione al 20’ per sbloccare il risultato. Palla messa dentro da Mata con Torres che anticipa di piatto Koscielny e insacca. I Gunners cercano di reagire ma non riescono a rendersi pericolosi fino agli ultimi minuti del primo tempo, quando Gervinho, lasciato solo in area, non ha difficoltà a controllare e segnare il gol del pareggio. Nel secondo tempo i padroni di casa crescono e sembrano riuscire a sviluppare meglio il loro gioco in velocità, ma è ancora il Chelsea a passare in vantaggio. La deviazione di Koscielny sulla punizione di Mata beffa Mannone e porta in vantaggio i Blues. L’Arsenal non ci sta e continua ad attaccare, rendendosi pericoloso con il colpo di testa di Podolski e con il tiro di Giroud sui quali si supera Cech. Nel finale l’assalto dei Gunners porta ancora Giroud vicino al gol del pari, ma l’attaccante spara a lato dopo aver saltato il portiere ceco. Un Chelsea sempre più capolista espugna l’Emirates e allunga sulle dirette inseguitrici.
Il City è dunque costretto a vincere per non perdere ulteriore terreno dalla vetta, ma la trasferta al Craven Cottage è tutt’altro che una passeggiata. E infatti il Fulham parte subito forte, con Riise bravo e furbo a procurarsi un rigore molto dubbio. Petric si presenta sul dischetto e spiazza Hart. Il City cerca in tutti i modi il pari, ma la prova difensiva dei padroni di casa è perfetta. Nel finale del primo tempo sale in cattedra Schwarzer che prima para i tiri di Clichy e Silva e poi salva sulla linea una deviazione ravvicinata di un proprio difensore. Al 43’ però arriva il meritato pareggio del City con il primo gol stagionale di Aguero: miracolo di Schwarzer sul tiro ravvicinato di Silva che non può però nulla sul tap-in vincente del Kun. L’inizio di ripresa è equilibrato ma con il passare dei minuti il Fulham cala fisicamente e i Citizens iniziano l’assedio, che si conclude con il gol partita di Dzeko. Il bosniaco insacca la prima palla che gli capita tra i piedi con una gran girata sotto al sette e regala a Mancini una vittoria fondamentale.

SPURS A CACCIA DI MANCHESTER – Colpaccio del Tottenham che all’Old Trafford centra un’importante vittoria esterna contro lo United. Non passano nemmeno due minuti che un’incursione palla al piede di Vertonghen porta in vantaggio gli Spurs. Lo United prova a sfruttare il possesso palla, ma è il Tottenham ad avere le occasioni più pericolose grazie alle ripartenze veloci. Da una di queste al 32’ arriva il gol di Bale, che con un preciso diagonale batte Lindegaard. La ripresa vede il ritorno in campo di Rooney, ed è proprio dal suo piede che parte il cross che Nani devia in rete e che riporta in corsa i Red Devils. Nei due minuti successivi i gol di Dempsey da una parte e Kagawa dall’altra accendono la partita. Da qui in poi è un monologo United, che pesca il palo con una punizione di Rooney e va vicino al gol con Van Persie. Nel finale la traversa di Carrick e la parata di Friedell sul colpo di testa di Evra mettono fine ai sogni di rimonta. Con questa vittoria il Tottenham si avvicina alle due squadre di Manchester, mentre lo United ora è a -4 dal Chelsea.

SORRIDE LIVERPOOL – Tra Everton e Southampton succede tutto nel primo tempo. Gli ospiti vanno in vantaggio dopo appena sei minuti grazie al primo gol in premier di Gaston Ramirez, che insacca di testa sugli sviluppi di un corner. I Saints sfiorano il raddoppio con Rodriguez, ma da quel momento in poi è l’Everton a fare la partita. Osman riporta il punteggio in parità e la doppietta di Jelavic chiude definitivamente la partita con 45 minuti di anticipo.
Finalmente gioisce anche la sponda rossa di Liverpool che, al sesto tentativo, centra la prima vittoria stagionale. Il mattatore della gara è un Suarez in formato super che, come l’anno scorso sempre a Carrow Road, mette a segno uno spettacolare Hattrick. L’uruguaiano centra il primo sigillo dopo appena un minuto e si ripete a fine primo tempo battendo il portiere con un preciso esterno destro. I Canaries non riescono a reagire e allora è ancora il Liverpool ad approfittarne con Sahin e Suarez. La timida reazione del Norwich porta alla rete di Morrison e di Holt, inframezzati dal gol del pokerissimo di Gerrard.

SI SCATENANO I BOMBER – Prime vittorie stagionali per Stoke e Sunderland che superano Swansea e Wigan grazie ai gol dei propri bomber. Per i Potters decisiva la doppietta di Crouch, mentre a regalare i tre punti ai Black Cats ci pensa Fletcher.
Balza in cima alla classifica dei cannonieri Demba Ba, grazie alla doppietta contro il Reading che permette al Newcastle di pareggiare. Al vantaggio di Kebe risponde appunto il senegalese con un gran tiro al volo. Royals ancora avanti con Hunt, ma nel finale ancora Ba fissa il punteggio sul 2 a 2.

DERBY DELLE MIDLANDS – Altro derby di giornata è quello delle Midlands tra Aston Villa e West Bromwich. Dopo un primo tempo di grande intensità e agonismo è nel secondo tempo che arrivano i gol. Al 50’ è il WBA a passare in vantaggio, grazie alla rete di Shane Long su assist di Morrison, ma a dieci minuti dal termine arriva il gol di Bent per il definitivo pareggio.

 

Potrebbe interessarti