Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Premjer Russa: Lo Spartak dà la colpa all’ arbitro per la sconfitta con l’Anzhi

PFC CSKA Moskva v FC Rubin Kazan

di Alfonso Maria TROIANIELLO

Anzhi 2-1 Spartak Moscow – Il portiere dell’ Anzhi Vladimir Gabulov si è prodotto in un salvataggio spettacoloso, ma il centrocampista Diniyar Bilyaletdinov a 10 minuti dal riposo aveva rimesso lo Spartak davanti nella partita giocata venerdì scorso. Wellington ha raccolto la respinta e servito il centrocampista moscovita per ribadire in rete il vantaggio. Ma una cartellino giallo a testa per le squadre, lascia lo Spartak con 10 uomini e Lacina Traore riesce a pareggiare a metà del secondo tempo. L’ivoriano ha insaccato con forza nell’angolo lontano dal limite dell’area. E quando un strattone procura un calcio di punizione, Insaurralde malauguratamente insacca nella propria rete, assicurando la vittoria all’Anzhi, che rimane imbattuto in sei partite di lega, mentre lo Spartak subisce la sua seconda sconfitta. L’operato dell’arbitro ha provocato le forti reazioni dei dirigenti dello Spartak. Dopo la partita il sito ufficiale del club ha alluso al pregiudizio mostrato dall’arbitro. “La differenza nelle infrazioni a favore e contro lo Spartak [25 contro 11] e nei cartellini mostrati era manifesto, l’arbitro ha influenzato il corso di gioco,” . L’allenatore dell’Anzhi, Petrovic, che ha gestito la squadra poiché Guus Hiddink era assente per malattia, ha insistito sul fatto che l’operato arbitrale sia stato completamente giustificato.

Zenit 1-0 Kuban – Aleksandr Kerzhakov ha raggiunto con la rete dal dischetto, allo scadere del primo tempo, la sua settima segnatura del campionato. Lo Zenit ha spinto di più nella ripresa, ma il calcio di punizione potente di Hulk da lunga distanza,è andato appena fuori ,mentre il suo collega, Axel Witsel, ha colpito la traversa; ma lo Zenit è andato egualmente su in classifica arrivando con io CSKA al secondo posto in classifica nella Premier League russa.

CSKA 2-0 Rubin – CSKA ancora senza il suo il percussore chiave Seydou Doumbia, che sta recuperando dopo la lesione alla schiena, ma Ahmed Musa ha compensato la sua assenza aprendo i giochi domenica. Il 20enne nigeriano dopo circa 20 minuti guadagna un rigore. Il centrocampista svedese Rasmus Elm non si fa pregare per segnare il suo primo goal con la squadra dell’esercito. Il compito dei moscoviti è diventato più facile tre minuti dopo, quando il difensore Ivan Marcano del Rubin ha ricevuto un rosso diretto dopo un fallaccio su Keisuke Honda. E Musa infine ha chiuso la partita su passaggio di Aleksandr Cauna a otto minuti dallo scadere del tempo.

Amkar 0-1 Terek – Igor Lebedenko gira all’incrocio il passaggio di Jose Mauricio a metà del secondo tempo per dare al Terek il successo 1-0 a Amka: la squadra cecena inanella la seconda vittoria di fila e chiude il terzo del giorno del turno di Ligue a quattro punti dall’Anzhi.

La prossima giornata di Premier League inizierà il 26 ottobre alle 14:00 con due match Kuban-Rostov e Lokomotiv-Amkar. La tredicesima giornata si concluderà con un triplo match alle 13:00 il 28/10.

Potrebbe interessarti