Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

L’Europa del calcio trema. Aperta l’indagine: 425 i coinvolti

Dirigenti di club, arbitri, giocatori e criminali: 15 Paesi, 380 partite truccate, un giro da 2 milioni di euro. Queste le prime informazioni diffuse da Europol

L’Europa del calcio trema

Quattrocentoventicinque fra arbitri, dirigenti di club, giocatori e criminali sono coinvolti nelle combine di 380 partite in Europa. Sono alcuni dei dati contenuti nell’indagine condotta a livello internazionale da Europol e illustrati oggi in una conferenza stampa a L’Aja. ”Abbiamo scoperto una vasta rete criminale. Questo è un giorno triste per il calcio europeo”, ha affermato Rob Wainwright, direttore di Europol.

Fra le partite combinate due sarebbero di Champions League, di cui una giocata in Inghilterra negli ultimi tre o quattro anni. Su quest’ultima gara non sono stati forniti ulteriori dettagli perché, secondo quanto spiegato da Europol, è in corso un procedimento giudiziario. Nell’elenco dei match combinati, secondo i dati raccolti nell’indagine durata 18 mesi, figurano anche partite di qualificazione ai Mondiali e agli Europei e ”diverse gare di cartello dei campionati europei”.
Solo in Germania sono state effettuate scommesse per 16 milioni di euro su partite truccate con un profitto di oltre 8 milioni. Europol conferma la presenza di un’organizzazione criminale con sede in Asia in collegamento con la malavita in Europa, dove si stima che 15 paesi siano coinvolti nelle combine. ”Questa è la più grande indagine sulle combine condotta in Europa e ha dato risultati importanti che riteniamo abbiano evidenziato un grande problema per l’integrità del calcio”, ha sottolineato Wainwright

Potrebbe interessarti