Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Ligue 1: Il Psg non si ferma, Monaco ancora ko! Poker Lione, Montpellier ko

Tutto facile per il PSG che nel principato trova il tredicesimo successo, intanto la corsa per un posto in Europea diventa sempre più avvincente ed arroventata

Dopo una tre giorni europea decisamente amara per la Francia, che visto ben tre pareggi e due sconfitte, il popolo transalpino nel fine settimana è tornato nuovamente a concentrarsi sulla Ligue 1, per dimenticare l’amara parentesi europea.  Dopo il pareggio ottenuto in Champions League contro il Napoli, il PSG per dimenticare il match contro l’ex Ancelotti, ha concentrato tutte le sue forze per la gara contro il Monacò. Sulla carta in tanti speravano in una partita scoppiettante, soprattutto visto il periodo nero del team monegasco, reduce dalla pesante sconfitta in Champions League contro i belgi del Bruges. Invece il match che poteva almeno in parte cambiare volto alla stagione, dando nuovi stimoli a tutto il team e più stabilità alla panchina di Henry ormai traballante, si trasforma in una vera carneficina. Neanche il tempo di cominciare che il PSG sfoga sul team monegasco tutta la rabbia per il mancato successo in Champions, tanto che al 4’ Cavani servito da Neymar firma il momentaneo 1-0, il Monacò accusa il colpo va alle corde, ed  il matador ne approfitta per assestare il 2-0 all’11’, la reazione monegasca non arriva e Cavani al 53’ senza farsi pregare  firma il 3-0, a chiudere il match ci pensa Neymar che al 64’ su calcio di rigore  fissa il risultato sul 4-0, che consente al PSG di centrare la tredicesima vittoria consecutiva in campionato, nonché la seconda stagionale sul Monacò dopo la vittoria della Supercoppa di Francia, centrare la bellezza di nove successi sul team monegasco, e con la vittoria ottenuta  in Champions League  raggiunge quota 15 successi stagionali, puntando  al sia pur virtuale  di: Campione d’inverno. Assodato che ormai lo scudetto è nuovamente volta a Parigi, resta aperta la lotta per un posto in Europea, che si sta rivelando interessante ed avvincente. 

Con grande stupore il Lilla pur pareggiando per 0-0 con lo Strasburgo, tocca quota 26 punti,  resta secondo in classifica, ma soprattutto continua  cosi a sognare le Notti magiche della Champions League, ed il ritorno in Europa dove conquistò nel 2004 la Coppa Intertoto. Il pari va bene anche allo Strasburgo che con un totale di 18,che sornione  non solo veleggia verso una salvezza tranquilla, ma anche verso la zona europea della classifica, al terzo posto con la bellezza di 25 punti resta il Montpellier, pur se sconfitto per 1-0 in casa dell’Angers, il team dell’Occitania resta ad una lunghezza dal Lilla, mantenendo cosi vivo il sogno di poter conquistare il secondo grandino del podio e l’accesso in Champions League senza dover passare attraverso i preliminari. Discorso diverso per l’Angers che grazie alla vittoria, vola a quota 15 punti che gli consentono di fare un bel passo verso la salvezza. Dopo il pari ottenuto contro il tedeschi dell’Hoffenheim, il Lione  contro il  Guingamp non fa sconti imponendosi per 4-2, sono i padroni di casa ad aprire il match al 10’ con la rete di Thuram, la reazione ospite giunge solo nel secondo tempo quando al 63’Aouar firma il momentaneo 1-1, trascorrono 4 minuti ed al 67’ Depay porta il Lione sul 2-1. Passano altri 6 minuti ed al 73’ Depay firma il 3-1, il team padrone di casa reagisce e lo fa nuovamente  con Thuram,che al 78’ accorcia le distanze, ma all’84’Cornet chiude definitivamente il match firmando il 4-2, che consente al Lione di toccare quota 24 punti,agganciare il quarto posto in classifica,ma soprattutto  accorcia il distacco dal Montpellier ad una sola lunghezza ed a due dal Lilla, dando cosi nuova linfa ad un campionato che sembra spento.

A render ancor più divertente la stagione ci pensa il Saint’Etienne, il team della Loira superando per 2-0 il Reims, tocca quota 23 punti ,aggancia il quinto posto in classifica veleggiando con una sola lunghezza di distacco dal Lione, con due dal Montpellier e con sole tre dal Lilla, e ciò fa si che già sulla carta il big match di venerdì prossimo tra Lione e Saint’Etienne, si preannuncia molto arroventato. Si muove anche il Marsiglia, il team guidato da Garcia reduce dalla sconfitta contro la Lazio in Europa League, che di fatto ha reso molto amaro il ritorno all’Olimpico non solo dell’ex tecnico della Roma, ma anche di Strootman, ha saputo però rifarsi in campionato superando per 2-0 il Dijon. Il successo ha cosi permesso al Marsiglia di anestetizzare almeno in parte l’amara trasferta romana, ed al tempo stesso di toccare quota 22 punti ed entrare nella scia di : Saint’Etinne, Lione, Montpellier e Lilla, dando cosi maggiore verve al campionato che almeno per quanto concerne la zona europea è decisamente vivo. Dopo il successo della scorsa settimana, il Nizza in casa del Nimes sempre per 1-0, ha conquistato la sesta vittoria stagionale, nonché  la terza consecutiva con lo stesso risultato, che consentono al team della Costa azzurra di volare a propria volta a quota 20 punti ed entrare nella scia della zona europea. Dopo il pari ottenuto in Europa League contro lo Zenit, il Bordeaux in campionato si mantiene sulla stessa onda, tanto da pareggiare per 0-0 anche contro il Caen, tutto sommato il punto va bene ad entrambe, che in tal modo compiono un altro passo verso la salvezza. Il secondo pareggio di giornata giunge al termine del match tra Rennes e Nantes, gara chiusa con il risultato di 1-1,che consente ad entrambe di portare un buon punto in cascina  con cui agganciare il centro della classifica. A chiudere il quadro della giornata è la vittoria per 1-0 dell’Amiens che espugna Tolosa, volando a quota 13 punti e compiendo un altro importante passo verso il mantenimento della categoria.

Davide Piteo 

Potrebbe interessarti