Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Serie B: Beffa Palermo allo scadere. Il Crotone ferma l’Empoli

di Massimiliano CHIMIENTI | 07 dicembre 2013

Ottimo Pescara, beffa Palermo. Pari della capolista Empoli. Vincono Brescia e Ternana.

EMOZIONI A SIENA, COSI’ COME A CROTONE – Spettacolo a Siena, sfida ricca di emozioni tra due squadre che sino a pochi mesi fa si sfidano nel massimo campionato, ed ora hanno le stesse ambizioni e qualità per poter tranquillamente risalire. Quest’oggi ad imporsi è il Pescara con il risultato di 1 a 3! Partenza sprint per gli abruzzesi, uno-due terrificante ad opera di Ragusa e Politano. Accorcia le distanze Giacomazzi appena 5 minuti più tardi, ma nella ripresa arriva il tris di Maniero che chiude definitivamente la gara.

Bel match anche tra Crotone e la capolista Empoli, andata in vantaggio con il solito Maccarone, il quale ringrazia e sfrutta a dovere una paperissima del portiere Gomis. Reazione dei padroni di casa che acciuffano il pari poco prima dei 45 minuti di gioco grazie a Crisetig, che trasforma un calcio di rigore. Nella ripresa grande possesso palla dei toscani, ma il risultato non cambia.

BENE TERNANA E CARPI, RISORGE IL BRESCIA – Tra Ternana e Latina primo tempo equilibrato e privo di emozioni. Risultato che sembra inchiodato sullo 0 a 0, ma dagli sviluppi di un calcio d’angolo arriva il perentorio colpo di testa del giovane Masi che regala 3 punti d’oro. Da segnalare che poco dopo la rete di Masi i laziali restano in 10, ma Antenucci fallisce il colpo del k.o sprecando malamente un calcio di rigore, fortunatamente non decisivo per il risultato. Finisce 1 a 0 la gara tra Carpi e Varese, con i padroni di casa che sbloccano la partita già al 4° minuto con Sgrigna, suo uomo più rappresentativo. Un successo che consente al Carpi di respirare dopo 3 sconfitte consecutive.

Termina con il risultato di 2 a 1 la sfida al Rigamonti di Brescia, tra i padroni di casa e la Reggina, primo tempo di marca bresciana, trascinatore il solito Caracciolo, freddo nel trasformare il penalty. Gli ospiti nella ripresa si riportano sul pari grazie alla rete di Sbaffo. Gli uomini di Bergodi non ci stanno e vanno nuovamente a segno con Grossi, che sancisce la vittoria.

LANCIANO ALL’ULTIMO RESPIRO! BLOCCA IL PALERMO – Un goal in pieno recupero consente al Lanciano di trovare il pari contro il Palermo. Sfida tra due squadre ben messe in campo, primo tempo opaco e privo di emozioni. Nella ripresa acuto di Belotti, giovane punta palermitana e titolare under 21 porta avanti il Palermo. Proprio quando sembra tutto già deciso arriva il clamoroso pari firmato da Turchi.

LE ALTRE – A Novara ancora l’eterno Rubino regala il successo contro il Modena di Novellino. Ben 4 reti tra Cittadella e Trapani, finisce con un bellissimo 2 a 2. Passano per primi gli ospiti con Rizzato. Poi Di Roberto pesca il jolly con una punizione magistrale, ma non c’è nemmeno il tempo di esultare che il solito bomber Mancosu riporta avanti i siciliani. Nel finale il forcing dei veneti porta al definitivo pari ancora con Di Roberto. A Castellammare il Bari acciuffa il pari con Marotta, complice una colossale dormita dell’estremo difensore Calderoli, sempre più difficile la situazione per i campani.

ANTICIPO – Da segnalare il colpaccio esterno del Padova, il quale espugna Cesena grazie alle rete di Pasquato giunta nella ripresa. Un successo di vitale importanza per i veneti, che pian piano risalgono la classifica.

Potrebbe interessarti