Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Serie B

Serie B: Festa Benevento, dopo due anni torna in Serie A! Frosinone ancora ko

I risultati del trentunesimo turno di Serie B.

In assenza della Serie A, che riprenderà domani, ci pensa la Serie B a tenere compagnia agli appassionati del mondo del pallone, con il trentunesimo turno di campionato, che al contrario della Serie A, si disputa tutto in contemporanea.

L’anticipo

Ad aprire le danze è il match tra Salernitana e Cremonese, delle 18.45. Gli ospiti passano subito in vantaggio grazie alla rete di Celar al 6’, che poi si ripete al 67’ siglando la doppietta. Sotto di due goal, la Salernitana si riprende, e al 73’ accorcia grazie al calcio di rigore di Dziczek. Qualche minuto dopo, al 79’, Di Tacchio trova il pareggio, ma le occasioni non sono di certo finite qui: al minuto 86’ gli ospiti passano di nuovo in vantaggio, ma sempre Di Tacchio, con un altro calcio di rigore al 96’, fa tre a tre.

Le partite delle 21.00

Occhi puntati soprattutto sul campo del Bentegodi, dove il Benevento, contro la Juve Stabia, festeggia la promozione aritmetica in Serie A. Il primo tempo si chiude con il risultato di zero a zero, ma nel secondo, è la rete di Sau al 71’ minuto di gioco.

Secondo, ma non per importanza, il match di Verona tra Chievo Verona e Frosinone. Dopo un primo tempo terminato sullo zero a zero, nel secondo tempo a imporsi sono i padroni di casa, che passano in vantaggio grazie alla rete di Obi al 54’. Non passano neanche due minuti che il Chievo Verona ha l’occasione di raddoppiare, e Vignato di testa non spreca. Due a zero per il Chievo, che si vendica della gara di andata. Chiude la pratica in appena quarantacinque minuti il Venezia, che in trasferta sul campo del Livorno passa prima in vantaggio con il goal di Longo al 19’, poi raddoppia con Capello appena tre minuti dopo.

Pareggia il Crotone, che viene fermato in trasferta da un buon’Ascoli, alla ricerca di punti salvezza. Gli ospiti passano in vantaggio grazie alla rete di Barberis al 60’, mentre per i padroni di casa risponde Trotta al 78’, portando a casa un punto prezioso. Continua invece la sua corsa il Cittadella, che passa anche contro il Perugia. I padroni di casa si portano in vantaggio nel primo tempo grazie alla rete di Diaw su calcio di rigore al 40’. Nel secondo raddoppiano, sempre con Diaw, e sempre dagli undici metri. Pareggio pirotecnico tra Cosenza e Trapani, che si spartiscono la posta in palio con un due a due: passano in vantaggio gli ospiti con un calcio di rigore di Taugourdeau al 20’, poi raddoppiano grazie a Dalmonte. Nel finale del primo tempo Baez accorcia, poi al 95’, in piena zona Cesarini, Asencio aggancia il pareggio.

Finisce in pareggio anche la sfida tra Pescara ed Empoli. Gli ospiti passano in vantaggio grazie alla rete di Ciciretti, al 65’, ma i padroni di casa riescono a pareggiare al 76’, grazie al calcio di rigore realizzato da Maniero. Torna a vincere il Pordenone, che si impone sulla Virtus Entella con un due a zero firmato da Mazzocco al 52’ e da Barison in zona Cesarini, al 92’.

Potrebbe interessarti