Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
CHAMP

Champions League: I numeri della 4° giornata

Nella 4° giornata di Champions League alcune squadre cercano una vittoria per tenere accese le speranze di qualificazione, altre provano a garantirsi l’accesso agli ottavi con due gare di anticipo.

Champions-League: I numeri della 4°Giornata

La quarta giornata della fase a gironi di Champions League sarà un vero bivio: mentre alcune squadre cercano una vittoria per tenere accese le speranze di qualificazione, altre provano a garantirsi l’accesso agli ottavi con due gare di anticipo.

Porto, Málaga, Barcelona e Manchester United sono a punteggio pieno nei rispettivi gironi e, con una vittoria, guadagneranno l’accesso alla fase a eliminazione diretta. Per contro, la Dinamo Zagabria e Lille (ancora a quota zero), più un altro gruppetto di squadre a un punto, sanno di essere a rischio eliminazione.

Gruppo A (FC Dynamo Kyiv – FC Porto; Paris Saint-Germain FC – GNK Dinamo Zagreb)

Alla terza giornata, una doppietta di Jackson Martinez ha aperto la strada al 3-2 che ha consentito al Porto di difendere l’en plein dopo le vittorie contro Dinamo (2-0) e PSG (1-0). In Francia, la Dinamo ha registrato una sola vittoria e tre sconfitte in sette partite. L’unico successo risale all’andata del primo turno preliminare di Coppa UEFA 1989/90, un 1-0 sull’ Auxerre con gol di Davor Šuker. La squadra croata ha perso le ultime due trasferte in territorio d’oltralpe, contando anche il 2-0 contro l’Olympique Lyonnais nella fase a gironi della scorsa Champions League.

Gruppo B (FC Schalke 04 – Arsenal FC; Olympiacos FC – Montpellier Hérault SC)

Lo Schalke ha perso le ultime due partite casalinghe contro le squadre inglesi e non ha mai segnato nelle ultime tre. Nella semifinale di andata 2010/11 si è arreso 2-0 al Manchester United, perdendo con lo stesso risultato anche contro il Manchester City nella fase a gironi di Coppa UEFA 2008/09. Il bilancio casalingo della formazione tedesca contro le inglesi è di tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. L’Olympiacos è alla 14esima partecipazione in Champions League e spera almeno di eguagliare le stagioni 2009/10 e 2007/08, nelle quali ha raggiunto gli ottavi.

Gruppo C (RSC Anderlecht – FC Zenit St Petersburg; AC Milan – Málaga CF)

Massimiliano Allegri

Battuto 3-0 in casa dal Málaga alla seconda giornata, l’Anderlecht cerca la prima vittoria in Champions League da nove anni allo stadio Constant Vanden Stock. Dall’1-0 sull’Olympique Lyonnais a novembre 2003, ha infatti rimediato otto sconfitte e due pareggi in 10 incontri della fase a gironi. Il Málaga non ha ancora subito gol in cinque partite di Champions League, contando anche il 2-0 complessivo sul Panathinaikos FC agli spareggi. Nella sua breve storia europea, la squadra spagnola vanta buoni risultati fuori casa, con sei vittorie e una sola sconfitta in 10 partite.

Gruppo D (Manchester City FC – AFC Ajax; Real Madrid CF – Borussia Dortmund)

In casa, il City ha totalizzato 14 vittorie e quattro pareggi nelle competizioni UEFA da settembre 2008, ma l’Ajax può ispirarsi al 3-1 della terza giornata sulla squadra di Roberto Mancini e al successo di otto mesi fa sul campo del Manchester United FC. Contando anche il 3-2 sul Manchester City alla prima giornata, il Real Madrid è reduce da sette vittorie casalinghe consecutive in Champions League, con un totale di 27 gol realizzati. Il Dortmund, al contrario, ha perso tre volte su tre fuori casa la scorsa stagione, e in Champions League non vince in trasferta dal 2003 contro l’AC Milan.

fonte: (Uefa.com)

Potrebbe interessarti