Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Coppa Italia: Al Napoli il primo atto! Un gol di Fabian Ruiz stende l’Inter a San Siro

Un gol dello spagnolo regala il successo agli uomini di Gattuso. A secco la ritrovata coppia d’attacco nerazzurra Lautaro-Lukaku

Finisce con un’inaspettata vittoria dei partenopei la semifinale di andata di Coppa Italia tra Inter e Napoli. Per gli uomini di Gennaro Gattuso si tratta del successo numero 3 negli 11 confronti tra le 2 squadre nella coppa nazionale.

Una vittoria, quella degli ospiti, maturata nella ripresa, grazie ad una magia di Fabian Ruiz, bravo ad insaccare in rete un preciso mancino da fuori area. L’Inter, dal canto suo, grazie al rientro di Sensi sulla mediana e alla ritrovata coppia d’attacco Lautaro-Lukaku, ha provato ad imporre la sua trama di gioco, senza però riuscirci con continuità. Merito di un Napoli attento e ben messo in campo dal suo allenatore sin dal fischio d’inizio.

Nella prima mezz’ora è il tatticismo a farla da padrone, con un match che non regala particolari emozioni ai circa 60 mila spettatori presenti a San Siro. Al 5’ Brozovic, con un destro da fuori area, testa i riflessi di Ospina, bravo a bloccare in sicurezza il pallone; all’11’ è il Napoli ad affacciarsi in attacco con Mertens – alla prima da titolare nella gestione Gattuso – mandando in curva un destro dai 15 metri.

Al minuto 31 è ancora il Napoli a rendersi pericoloso: Elmas, in campo al posto dell’acciaccato Insigne, chiama agli straordinari Padelli, che respinge la sfera con l’aiuto di Biraghi, bravo a chiudere in corner. Il ritmo blando e il sostanziale equilibrio caratterizzano anche la seconda metà del primo tempo, fino al secondo minuto di recupero quando Zielinksi fa correre un brivido lungo la schiena dei tifosi nerazzurri. Il pallonetto del polacco viene però disinnescato, prima dall’estremo difensore nerazzurro e poi da De Vrij. Gli ospiti reclamano un rigore per un possibile fallo di mano del difensore olandese, ma Calvarese manda negli spogliatoi le formazioni senza concedere il penalty.

Nella ripresa il match si sblocca: al 57’ è Fabian Ruiz a rompere l’equilibrio, finalizzando un contropiede con un preciso sinistro a fil di palo che non lascia scampo a Padelli. L’Inter cerca di reagire, provando ad aumentare il ritmo della manovra, anche grazie all’inserimento di Eriksen – a cui Conte ha riservato anche quest’oggi la panchina – e del Niño Maravilla Sanchez. L’occasione del pareggio capita però sui piedi di Lukaku, che al minuto 75 non riesce, per ben 2 volte, a trovare la porta dopo una furibonda mischia in area piccola.

L’Inter, nel finale di gara, tenta il tutto per tutto riversandosi in attacco, ma la spinta degli uomini di Antonio Conte genera solo qualche preoccupazione alla difesa partonepea, ma nulla più. Non servono i 4 minuti di recupero per cambiare le sorti del match: il Napoli sbanca San Siro grazie al gol di Fabian Ruiz.

Il passaggio del turno resta comunque aperto, anche se ora i campani partono con i favori del pronostico: al San Paolo, il prossimo 5 marzo, il clima sarà incandescente. Il pubblico di casa proverà a spingere i suoi nel tentativo di difendere il vantaggio maturato al Meazza, centrando così la finale numero 10 nella storia del club partenopeo.

Potrebbe interessarti