Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Europa League: Ultima chiamata per l’Inter, Roma, Sassuolo e Fiorentina per la qualificazione

Dopo la due giorni di Champions torna l’Europa League con la 4° giornata con in campo le quattro squadre italiane.

Riflettori sulla prima uscita dell’Inter dopo l’esonero di Frank De Boer, in panchina ci sarà l’allenatore della primavera nerazzurra Stefano Vecchi. Una sconfitta sarebbe sinonimo di eliminazione quasi matematica con gli inglesi che puntano a superare lo Sparta Praga in vetta al girone. Roma e Sassuolo vanno in Austria per conquistare la testa dei rispettivi gruppi mentre la Fiorentina vuole chiudere il discorso qualificazione in casa contro i cechi dello Slovan Liberec.

ROMA – La Roma torna in Europa e deve gestire l’emergenza infortuni contro l’Austria Vienna. Nella lista dove spicca il nome di Florenzi si è aggiunto anche Manolas, costretto ad operarsi al naso dopo il colpo rimediato in campionato. Dal primo minuto spazio a Rudiger e Fazio con Jesus e Bruno Peres sulle fasce. Opportunità dal primo minuto anche per il promettente Gerson così come per Iturbe che torna titolare.

Le probabili formazioni
Austria Vienna (4-2-3-1): Almer, Larsen, Stronati, Filipovic, Martschinko, Serbest, Holzhauser, Felipe Pires, Grunwald, Venuto, Kayode. All.: Fink

Roma (4-2-3-1): Alisson, Bruno Peres, Fazio, Rudiger, Juan Jesus, Strootman, Gerson, Perotti, Nainggolan, Iturbe, Dzeko. All.: Spalletti

SASSUOLO – La matricola emiliana occupa il secondo posto del girone F con quattro punti in classifica, gli stessi del Rapid e due in meno della capolista Genk. Un match che sa di spareggio con Di Francesco che manderà in campo un 4-3-3 con Matri al centro di un attacco composto anche da Ragusa e Ricci.

Le probabili formazioni
Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Acerbi, Terranova, Politano; Duncan, Sensi, Pellegrini; Matri, Ricci, Ragusa. All.: Di Francesco

Rapid Vienna (4-2-3-1): Strebinger; Pavelic, Dibon, Schrammel, Schoesswendter; Mocinic, Schwab; Murg, Shaub, Traustason; Joelinton. All.: Buskens

INTER –  L’Inter torna in campo dopo la sconfitta con la Sampdoria che ha portato all’esonero di Frank De Boer. In attesa di sapere il nome del nuovo tecnico nerazzurro la squadra è stata affidata a Stefano Vecchi che farà il suo esordio in panchina sul campo degli inglesi. 4-3-3 con Perisic e Candreva a supporto di Icardi e Brozovic per un match che sa di spareggio: in caso di sconfitta sarà infatti addio all’Europa per i nerazzurri.

Le probabili formazioni
Southampton (4-1-4-1): Forster; Martina, van Dijk, Fonte, McQueen; Tadic; Davis, Ward-Prowse, Hojbjerg, Redmond; Long. All.: Puel

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo; Medel, Brozovic, Banega; Perisic, Icardi, Candreva. All.: Vecchi (ad interim)

FIORENTINA – I viola sono in vetta al girone I con 7 punti e ospitano il fanalino di coda del girone. Dopo l’importante vittoria a Bologna Paulo Sousa vuole chiudere il discorso qualificazione in Europa e parte con quasi tutti i titolari. In difesa gioca dal primo minuto Salcedo mentre in attacco ci sarà il trio Tello – Bernardeschi – Ilicic a supporto della punta Kalinic.

Le probabili formazioni
Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu, Salcedo, Astori, Rodriguez, Milic, Badelj, Borja Valero, Tello, Ilicic, Bernardeschi, Kalinic. All.: Sousa

Slovan Liberec (4-2-3-1): Dubravka, Coufal, Hovorka, Latka, Bartosak, Breite, Sukennik, Sykora, Sevcik, Vuch, Markovic. All.: Tripsovsky

Potrebbe interessarti