Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Ligue 1

Ligue 1: Mbappè regola il Tolosa, Balotelli non basta all’Om. Crollo Monaco

Superando il Tolosa il PSG veleggia a tre lunghezze dal conquista matematica del titolo, intanto continua la corsa di Lilla e Lione per la prossima edizione della Champions League, il tutto mentre Balotelli senza giri di parole invia a Mancini un chiaro segnale

Dopo aver archiviato positivamente la due giorni dedicata alle qualificazioni per gli Europei del 2020, dove la Francia campione del Mondo, nel girone H, ha ben figurato imponendosi per 4-1 sulla Moldavia e successivamente 4-0 sull’ Islanda. Cosi nel weekend  anche in terra transalpina è tornato di scena il massimo campionato nazionale, con le gare della trentesima giornata. Ad aprire l’ultimo weekend del mese ci pensa il Lione, che in casa del Rennes, grazie alla rete di Terrier giunta all’86’, ha saputo imporsi per 1-0 conquistando tre punti pesantissimi in chiave Champions League. La risposta del Lilla non si è fatta attendere, infatti in casa del Nantes, il team dell’Alta Francia in rimonta grazie alle reti di : Leso,Pepè e Bamba, ha saputo imporsi per 3-2 su di un coriaceo Nantes, volando a quota 60 punti, ed avvicinando sempre più l’accesso alla prossima edizione della Champions League.

Reti e spettacolo sono stati gli ingredienti del pirotecnico 2-2 tra Marsiglia e Angers, partono forte i padroni di casa e soprattutto Balotelli, che desideroso di ritrovare la maglia azzurra ed arrabbiato per essere rimasto fuori dalle convocazioni di Mancini, invia al C.T. un chiaro messaggio ” A giugno voglio esserci” scaricando tutta la sua ira sulla retroguardia angioina, tanto da realizzare una doppietta nei primi 16 minuti di gioco. Il match sembra chiuso agli occhi dei più, ma non a quelli dell’ Angers che al 36’ riapre la gara grazie al rigore trasformato da Mangani, quando tutto lascia pensare che il team marsigliese abbia ormai vinto, al 76’ un secondo calcio di rigore trasformato sempre da Mangani, rovina la festa di Balotelli e compagni,che nonostante il pari conquistano un buon punto in chiave europea.

Chi prova ad accorciare le distanze dalla zona europea è il Nizza, il team della Costa azzurra in casa del Digione, grazie ad una rete di Melou, riesce ad imporsi per 1-0 volando cosi a quota 44 punti ed accorciando a 4 lunghezze il distacco dal Marsiglia e quindi dalla zona che vale l’Europa League. Il secondo pari di giornata arriva al termine del match tra Amiens e Bordeaux, 0-0 che va bene solo al team padrone di casa che in tal modo tocca quota 30 punti e compie un altro passo verso la salvezza, chi si muove in chiave salvezza è il Caen che in casa de Monacò grazie ad una rete Crivelli, riesce ad imporsi per 1-0 volando a quota 23 punti  che gli consento di riaprire il discorso salvezza. A chiudere il quadro della giornata è la vittoria del PSG, che in casa del Tolosa con il minimo sforzo e grazie ad una rete di Mbappè giunta solo al 74’, liquida la pratica occitana  volando  ad 80 punti, archiviando quasi definitivamente il discorso scudetto, che potrebbe diventare definitivo già dalla prossima giornata.

Intanto conclusa  la Coppa di lega, vinta dallo Strasburgo solo ai calci di rigore, dove ha superato un coriaceo Guingamp, i prossimi 2 e 3 aprile andranno in scena le semifinali della Coppa di Francia, appuntamento che il club della Capitale non può sbagliare, evitando cosi che l’attuale stagione, si possa definire come fallimentare, avendo già fallito in Champions e Coppa di Lega. Dunque tra la corsa per un posto nelle prossime edizioni delle Coppe europee, la lotta  salvezza e la fase finale della Coppa di Francia, in terra transalpina gli ultimi due mesi si preannunciano molto entusiasmanti.

Davide Piteo 

Potrebbe interessarti