Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

L’Italia vince e convince, in 10 uomini battuta la Danimarca 3-1

Convincente prova degli azzurri nel quarto match di qualificazione a Brasile 2014: segnano Montolivo e De Rossi, Kvist accorcia prima del break. Pirlo illumina, Osvaldo becca il rosso, ma SuperMario segna il gol della tranquillità e riconquista San Siro

Italia-Danimarca 3-1

Altre tre reti e altri tre punti, cosi’ come tre sono le vittorie consecutive: gli azzurri di Cesare Prandelli forse non incantano ma dimostrano di saper stringere i denti e colpire al momento giusto, e si piazzano saldamente in testa nel gruppo B delle qualificazioni alla Coppa del Mondo Fifa 2014. L’Italia ha battuto, a Milano, la Danimarca per 3 a 1, non senza soffrire ma meritatamente.

Danesi aggressivi in avvio di gara, con l’Italia che sembrava subirne l’iniziativa ma e’ pian pian riuscita a prendere quota, con un buon lavoro di squadra. Su tutti, ha brillato Mario Balotelli: suo l’assist, di tacco, che ha mandato in rete Montolivo al 33′, suo il gol-sicurezza, in acrobazia, al 54′, quando la Danimarca era in superiorita’ numerica gia’ da 8 minuti: un nervoso Osvaldo s’e’ fatto espellere appena iniziato il secondo tempo, per aver rifilato una manata a Stokholm. Nel mezzo, il raddoppio di De Rossi, di testa, al 37′, e la rete danese che avrebbe potuto riaprire la partita nel recupero del primo tempo, siglata da Kvist con un destro al volo.

Nella seconda frazione la Danimarca cercava di sfruttare l’uomo in piu’, ma la nazionale italiana riusciva a limitarne l’offensiva lottando su ogni pallone, e oltre a mettere in cassaforte il risultato con Supermario, sfiorava anche la quarta marcatura con un ispirato Montolivo.

Prossimo appuntamento, la trasferta non proprio proibitiva a Malta, il 26 marzo 2013.

Potrebbe interessarti