Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Premier League: Leicester, il traguardo si avvicina. Il Tottenham non molla, crollo United

Nella trentatreesima giornata il Leicester allunga la striscia vincente e vede più vicino lo striscione del traguardo. Benissimo il Tottenham contro il Manchester United, Arsenal fermato ad Upton Park. Ok il Manchester City.

A passi da gigante verso il titolo. Questa la descrizione puntuale della situazione della banda di Ranieri. Le Foxes si impongono anche sul campo del Sunderland, in piena zona retrocessione. Decide la doppietta di Vardy. Tutto l’ambiente del Leicester inizia seriamente a prepararsi per il grandioso evento, anche se le cinque gare restanti non saranno affatto semplici. Ma i sette punti di vantaggio sul Tottenham e i tredici sull’Arsenal, che figura tuttavia con un match in meno, lasciano la possibilità di affrontare con animo relativamente sereno i prossimi impegni. Proprio gli Spurs di Pochettino offrono una splendida prestazione a White Hart Lane di fronte ad un Manchester United che continua a deludere. Alli, Alderweireld e Lamela timbrano il cartellino, permettendo ai londinesi di rafforzare il secondo posto. I Red Devils, dal canto loro, scendono a quattro lunghezze dalla quarta piazza, occupata dai cugini del City. La compagine di Pellegrini supera di misura all’Etihad il West Bromwich, passato in vantaggio con Sessegnon. Il solito Agüero e Nasri ribaltano il punteggio.

In terza posizione i Gunners di Wenger, che nel derby sul terreno del West Ham impattano dopo novanta giri d’orologio ricchi di emozioni e spettacolo. Özil e Sánchez aprono le danze, ma Carroll prima accorcia, poi pareggia. Nella ripresa il gigante d’attacco degli Hammers trova la tripletta. Koscielny riequilibra definitivamente il risultato, ma si tratta di un punto più utile agli uomini di Bilić che possono ancora lottare per le zone europee. Un super Liverpool demolisce ad Anfield lo Stoke. Moreno, Sturridge e due volte Origi gonfiano la rete. Bojan Krkić rende leggermente meno pesante il KO degli ospiti.

Nella contesa per la salvezza altra dolorosa sconfitta per il Newcastle di Benítez (3-1 a Southampton), lontano sei enormi gradini dalla zona ossigeno e quindi con un piede e forse qualcosa in più in Championship. Un fallimento colossale per un club che aveva investito tanto denaro in estate. Perde pure il Norwich, ancora quart’ultimo: 1-0 tra le mura di un Crystal Palace che in pratica ipoteca la permanenza in Premier League. Nelle altre sfide successo di prestigio dello Swansea sul Chelsea (1-0). Il Bournemouth espugna il Villa Park (1-2) e i Villans salutano la massima serie inglese. Pareggio 1-1, infine, in Watford-Everton.

Federico Lattanzio

Potrebbe interessarti