Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Qualificazioni Euro 2016: Bene Spagna e Inghilterra, sorpresa Bielorussia

Morata-Kane, da giovani promesse a grandi realtà! Montenegro-Russia, che orrore! I due attaccanti, rispettivamente di Spagna e Inghilterra, vanno a segno entrambi per la prima volta con la propria
nazionale. Montenegro-Russia: questo non è calcio! 

La 5′ giornata di qualificazioni ad Euro 2016 che si apre subito male, dopo appena un minuto un petardo, lanciato dai tifosi del Montenegro, colpisce sulla spalla il portiere russo Igor Akinfeev. Episodio sgradevole che costringe l’estremo difensore ad uscire dal campo in barella e ciò induce il direttore di gara a sospendere la gara. Dopo circa 30′ minuti tutto torna alla normalità e la partita può riprendere.
Nel gruppo C la Slovacchia consolida la propria leadership vincendo e dominando sul Lussemburgo, un sonoro 3-0 che lancia le ambizioni della squadra di Kozak. Nello stesso girone da evidenziare la vittoria esterna della Bielorussia in casa della Macedonia con il punteggio di 1-2, risultato che consente agli ospiti di superare i macedoni nella corsa al 3′ posto. La partita di cartello, pero, è senza dubbio quella tra Spagna e Ucraina. Apre e chiude le marcature Alvaro Morata; bastano solamente 28 minuti al bomber della Juventus per segnare la sua prima rete con la maglia della nazionale maggiore: un debutto migliore non poteva sicuramente aspettarselo. Stessa sorte capita ad il suo coetaneo Harry Kane, anche lui a segno nel giorno del dubutto. Partecipa alla larga vittoria della squadra realizzando la rete del 4-0 un minuto dopo il suo ingresso in campo. A segno anche Wayne Rooney portando il suo bottino a 47 gol in 102 presenze. Altro protagonista
della serata è lo svizzero Xherdan Shaquiri protagonista di un’ottima prestazione coronata da tre splendidi assist per le reti di Schar, Xhaka e l’ex viola Seferovic.

Inoltre da segnalare la “Manita” dell’Austria e la vittoria della Svezia di Ibrahimovic per 0-2 nei confronti della Moldavia. A realizzare le due reti del match è proprio il fuoriclasse del PSG che zittisce le critiche che lo stanno tormentando in questo momento. Prima rete a dir poco rocambolesca: l’estremo difensore moldavo riinvia direttamente sulla fronte dell’attaccante svedese che quasi involontariamente insacca. IL secondo su calcio di rigore dimostrandosi ancora una volta freddo di fronte al portiere. Il protagonista della serata è sicuramente Morata che segna la rete decisiva per la sua squadra e si dimostra il fenomeno
qual’è.

Francesco Ciulli

Potrebbe interessarti