Tutto il calcio di Serie A, B, Champions League, Europa League e calciomercato. Le notizie su MotoGP, Formula 1. Foto e video di sport

De Montis (Ag. Fifa): “Scholz giovane rivelazione in Belgio, può far bene in Italia”

Alto 189 centimetri per 80 chili di peso, Alexander Scholz è senza dubbio una delle sorprese della Jupiler League 2013/2014.

Nato in Danimarca ma di nazionalità anche tedesca, il giovane difensore centrale classe ’92 e’ stato uno dei pilastri del Lokeren KSC con il quale ha vinto la coppa di Belgio segnando il gol decisivo nella finale terminata 1-0 contro lo Zulte Waregem di Thorgan Hazard.

Durante la stagione il suo rendimento ha avuto un andamento sempre crescente. Dopo aver trovato a inizio stagione la titolarità in formazione ha avuto modo di dare continuità al suo lavoro finendo in crescendo la seconda parte di campionato con prestazioni spesso sopra la media.

Sempre molto attento e concentrato nell’arco di tutti i ’90 minuti le sue gare finiscono senza sbavature, nonostante sia di base un longilineo gode di una discreta forza eplosiva che gli consente di operare chiusure e diagonali anche impegnative.

La sua caratteristica migliore è la capacita lettura delle situazioni che gli permette di operare anticipi puliti. Destro naturale, può essere impiegato indistintamente come centrale di destra o di sinistra e all’occorrenza come terziono di fascia destra.

Molto forte di testa, si dimostra una risorsa in fase difensiva e un elemento temibile in area avversaria.

Il mio pensiero è che sia un giocatore tatticamente molto disciplinato e per indole adatto a un campionato come quello italiano. Credo, inoltre, che già ora farebbe il titolarissimo in più del 50% delle squadre della nostra serie A. Il suo valore di mercato si aggira attorno ai 2 milioni, è molto giovane e può essere un occasione per tante.