Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Il Cagliari cambia proprietà. Arrivano gli Americani

Dopo 22 anni il Cagliari Calcio cambia proprietà. Massimo Cellino ha venduto la società rossoblù ad una cordata statunitense che è interessata non solo al club, ma anche allo stadio.

L’accordo è stato raggiunto in Florida nel corso della notte. ”Si, praticamente abbiamo fatto l’accordo. Ieri sera siamo stati a cena con Massimo Cellino e abbiamo raggiunto l’intesa su tutto”, ha confermato da Miami Luca Silvestrone, l’emissario di un gruppo finanziario Usa, confermando che la trattativa è cosa ormai fatta. “Ora la palla passa agli avvocati per la definizione della parte burocratica ed al Comune per lo stadio”, spiega Silvestrone all’Adnkronos, ma rimane il mistero sull’identità dei nuovi proprietari del club rossoblù. “Fra qualche giorno verrà presentata un’iniziativa importante. Cellino e gli acquirenti preferiscono aspettare qualche giorno prima di dare notizia sulla nuova società che guiderà il Cagliari, anche per rispettare alcuni passaggi burocratici”, dice Silvestrone.

Nell’accordo, oltre la società, c’è l’impianto sportivo di Assemini e i terreni di Santa Caterina, ad Elmas, dove Cellino voleva costruire il nuovo stadio. Resta fuori dalla trattativa la sede di Viale La Playa, che “comunque prenderemo in affitto”, conferma Silvestrone. Costo dell’operazione “tra gli 80 e gli 82milioni di euro”, dice Silvestrone, che venerdì sarà a Cagliari per incontrare il comune per definire velocemente l’iter della costruzione del nuovo impianto dove dovrà giocare il nuovo Cagliari Calcio

Potrebbe interessarti