Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Italia senza Rossi, per i bookmaker non parte favorita

La decisione di lasciare a casa Giuseppe Rossi da parte del ct Cesare Prandelli ha lasciato di stucco in molti. Un attaccante con le sue caratteristiche avrebbe potuto far comodo all’Italia in Brasile. Tuttavia, il tecnico di Orzinuovi non è persona da sottovalutare i dettagli: quegli stessi dettagli che sono risultati infine decisivi per il destino sfortunato del Pepito nazionale.

Per questa e per altre ragioni, l’Italia non parte con i favori del pronostico, e forse questo è anche un bene considerando che l’unica volta in cui gli Azzurri erano favoriti, ad Italia ’90, la Nazionale uscì in semifinale. Il sito di scommesse paddypower.it quota la vittoria azzurra a 20.00 volte la posta dietro nazionali che, a nostro avviso, non sembrano essere messe tanto meglio dell’Italia: si pensi ad esempio a Belgio e Francia, quotateambedue a 18.00 per la vittoria finale.

Le nazionali che effettivamente hanno qualcosa in più sono il Brasile, super favorito per il trionfo con una quota di 3.70, l’Argentina data a 5.00, la Germania (5.90), una vera e propria garanzia in fatto di piazzamenti mondiali,ela Spagna campionessa in carica (6.50). L’Italia potrebbe avere dalla sua il fatto di iniziare il torneo iridato con degli incontri importanti come quello d’esordio contro l’Inghilterra, anch’essa quotata a 20.00. Quest’inizio “in salita”potrebbe rivelarsi salutare per la nostra nazionale, costretta alla massima concentrazione sin dalle prime battute della manifestazione.L’augurio di tutti i tifosi è che gli Azzurri in Brasile ripercorrano il cammino di un’altra Nazionale bistrattata, l’Italia post-calciopoli che nel 2006 arrivò sul tetto del mondo nonostante i pronostici della vigilia fossero a dir poco avversi. Con gente come Balotelli e Cassano in squadra Prandelli può star certo che le sorprese, positive s’intende, sono dietro l’angolo.

Potrebbe interessarti