Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf
Nations

Nations League: Ancora un pareggio per l’Italia, con l’Olanda finisce 1-1

A Bergamo l'Italia impatta 1-1 con l'Olanda dopo una gara frenetica e per lunghi tratti in mano agli ospiti. Entrambi nel primo tempo i gol di Pellegrini e Van De Beek.

L’Italia fa la partita nella prima parte di gara, nella quale trova il gol al 16° grazie ad un’invenzione di Barella, che trova con uno splendido assist Lorenzo Pellegrini, il giocatore della Roma con freddezza batte Cillessen. Al 22° Immobile si presenta davanti al portiere olandese, che riesce a sventare il pericolo. Al 25° arriva la reazione degli ospiti, che pareggiano i conti con una bella azione corale finalizzata da Van De Beek. Gli azzurri subiscono il contraccolpo psicologico e la squadra di De Boer va vicina al vantaggio con Luuk De Jong. Nel finale di primo tempo torna a farsi vedere l’Italia dalle parti di Cillessen, che è bravo a non farsi superare in due occasioni ravvicinate: prima su Spinazzola e poi sul tiro da fuori di D’Ambrosio.

Nel secondo tempo, l’Olanda riprende a macinare gioco e a pressare gli azzurri, che nonostante l’ingresso in campo di Kean e Locatelli, non riescono a cambiare ritmo. Infatti, al 54° Donnarumma è chiamato a compiere una grande parata su Memphis Depay; poco dopo, un clamoroso errore di Hateboer spalanca la strada a Ciro Immobile, che si fa ipnotizzare da Cillessen.
Roberto Mancini cerca di cambiare le cose inserendo Florenzi e schierandosi a specchio con gli avversari; così gli azzurri contengono meglio gli attacchi degli Oranje e cercano di far male alla difesa avversaria con la velocità di Immobile e Kean, ma è Wijnaldum ad avere l’occasione per il vantaggio a pochi minuti dal novantesimo.

Questo pareggio fa scivolare l’Italia al secondo posto (con 6 punti)nel girone di Nations League, alle spalle della Polonia(7 punti), che gli azzurri dovranno affrontare in casa a novembre prima dell’ultima giornata contro la Bosnia.

di Simone Forte

Potrebbe interessarti