Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Allegri:”Juve costruita per vincere, due anni fa dissi no al Real”🎙

Massimiliano Allegri in un’intervista al quotidiano spagnolo “Marca” si è soffermato sul suo futuro

“La Juventus è costruita per vincere, solo con questo obiettivo. Per questa ragione penso che possa continuare a vincere per anni. Un ritorno del Milan ad alti livelli? Sfortunatamente credo manchi ancora abbastanza. Il Milan ha bisogno di un progetto forte e di continuità: cambiare molto ogni anno non ti permette di crescere”. Questo il pensiero di Massimiliano Allegri sulle due squadre con cui ha vinto lo scudetto in Italia. In un’intervista al quotidiano spagnolo “Marca”, l’allenatore toscano si è soffermato sul suo futuro dopo un anno di riposo.

“Ho ricaricato le batterie, mi sono goduto la famiglia, la città di Livorno e gli amici – ha sottolineato Allegri – Ora cerco un club col quale condividere un progetto e dove avere l’ambizione di giocare per vincere. Dove non importa. Se mi piacerebbe allenare in Liga? Nessuno potrebbe rispondere no. Due anni fa ebbi un contatto con il Real Madrid, però non successe nulla perché avevo un contratto con la Juventus e un forte legame morale con il club e con i tifosi”.

Secondo Allegri, da quando è arrivato a Torino Cristiano Ronaldo ha permesso “senza dubbi” un salto di qualità alla Juventus: “Lo vedo ancora per anni in bianconero”, ha dichiarato l’ex allenatore dei campioni d’Italia esprimendo poi la sua idea anche sull’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez, corteggiato dal Barcellona in questi ultimi mesi. “Se può giocare al Camp Nou? La maglia del Barça pesa molto e qualsiasi giocatore nel mondo ha bisogno di avere la forza e la personalità per indossarla. Lautaro tiene tutte le qualità per fare bene: oggi lo sta dimostrando nell’Inter, vedremo se potrà farlo un giorno al Camp Nou”.

Potrebbe interessarti