Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Moto GP: Pedrosa c’e’. Il moto mondiale e’ vivo.

di Stefano PESCHIAROLI

Duello avvincente tra Pedrosa e il connazionale Lorenzo. Ha la meglio il pilota Honda che si porta a -13 in classifica generale.

Alla penultima curva si e’ deciso il gran premio di Brno in Repubblica Ceca; una manovra audace che ha regalato la vittoria necessaria a Pedrosa per rilanciarsi nella corsa al titola iridato. Nello stesso giro, qualche curva prima Jorge Lorenzo era riuscito a mettere la sua M1 davanti a Pedrosa con un sorpasso spettacolare degno del miglior Valentino Rossi; poi pero’ ha prevalso la voglia di vincere di Dani che travolge la sterile resistenza di Lorenzo, il quale oltretutto commette un errore grossolano nell’episodio del sorpasso decisivo di Pedrosa, facendo scivolare via un po’ larga la sua Yamaha nella curva incriminata. Per il resto buona prova di Crutchlow che conquista il suo primo podio arrivando terzo; dietro di lui Dovizioso, Bradl, Bautista e Valentino Rossi che conquista un settimo posto nonostante un buon inizio.

Sfortunato il dottore che ha avuto dei problemi di filtraggio dell’olio. Come sempre quindi il circuito di Brno ha regalato grandi emozioni, come ci si aspettava il mondiale ora e’ praticamente riaperto; peccato per l’assenza di Casey Stoner, che si e’ operato alla caviglia fratturata, la sua presenza avrebbe sicuramente arricchito la bagarre per la corsa al titolo. In mattinata il warm up sotto la pioggia aveva evidenziato ancora una volta le qualita’ della ducati sul bagnato, infatti Valentino Rossi aveva ottenuto uno speranzoso 3° tempo. Alla partenza pero’ l’asfalto e’ asciutto e scattano subito i due spagnoli che iniziano a darsi battaglia. Lorenzo partito in pole e’ davanti ma subisce subito gli attacchi di Pedrosa, che poi ad undici giri dalla fine trova il guizzo vincente che lo porta in testa alla corsa e prova a dettare il ritmo.

Lorenzo resta li, il duello si fa duro e i due spagnoli danno spettacolo con curve al limite e traiettorie da brividi. Cosi’ fino all’ultimo giro dove Dani Pedrosa, abile soprattutto nel portare all’errore il connazionale, trova il guizzo vincente che alimenta le sue speranze mondiali. Terza vittoria negli ultimi cinque gran premi per Pedrosa, che dimostra una notevole maturazione anche nei testa a testa nelle fasi finali di gara, aspetto che in passato risultava essere un suo punto debole, spesso infatti ne usciva sconfitto. Per Jorge Lorenzo invece una sola vittoria negli ultimi sei gran premi, per lo piu’ conditi da numerosi secondi posti grazie ai quali tiene ancora la testa della classifica del moto mondiale. Da questo gran premio il pilota maiorchino ne esce sicuramente sconfitto psicologicamente, ora sente forte la pressione del buon Dani e della sua Honda in attesa che torni in scena anche Stoner per una finale di stagione scoppiettante.

Potrebbe interessarti