Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Bundesliga: Bayern Monaco otto volante

di Guido Maria MINI

L’undici di Jupp Heynckes è inarrestabile e fa registrare un nuovo primato tedesco. Periodaccio invece per i due Borussia. A gonfie vele Schalke ed Eintracht

Dusseldorf-Bayern 0-5

Se prima lo condivideva con Mainz e Kaiserslautern ora il record è tutto suo. Il Bayern Monaco ottiene l’ottava vittoria consecutiva su altrettante gare di questa che appare ormai una Bundesliga dagli esiti già scritti. Prestazione spumeggiante anche sul campo del Fortuna Dusseldorf demolito cinque a zero senza pietà. Strepitosa gara di Frank Ribery a cui manca solo il sigillo personale che trovano invece i vari Mandzukic (sempre più capocannoniere a quota sette reti, ndr), Luiz Gustavo, Muller (doppietta) e l’ex Genoa Rafinha.

INSEGUITRICI – In seconda posizione a cinque punti di ritardo dalla capolista (24 vs 19) troviamo l’Eintracht Francoforte che si conferma come l’autentica rivelazione del torneo. Le “Aquile” superano agevolmente in casa l’Hannover per tre a uno grazie ai goal di Mautmur, Jung e Meier. Inutile ai fini del risultato la rete ospite di Abdellaoue.
Adesso il Borussia Dortmund è ufficialmente in crisi. Al Westfalenstadion i campioni di Germania in carica perdono l’accesissimo derby della Ruhr contro lo Schalke 04 che consolida così il terzo posto. La squadra di Jurgen Klopp, orfana di 4 titolari quali Blaszczykowski, Gundogan, Schmelzer e Gotze, va subito sotto in virtù dell’acuto di un ritrovato Afellay che con un destro al volo batte Weidenfeller. Nella ripresa arriva il raddoppio di Hoger servito splendidamente da Holtby, ennesimo talento teutonico classe 90. I gialloneri spaesati ed inermi trovano il goal della bandiera con il solito Lewandowski, oggetto del desiderio di molte big europee. Non basta, vincono i “minatori, lasciando a -12 dalla vetta i rivali regionali.

FESTIVAL DEL GOAL – A far compagnia a Reus e compagni al quarto posto c’è il Bayer Leverkusen che impatta due a due in casa contro il Magonza. Le “Aspirine” passano in vantaggio con il bomber Kiessling ma nel secondo tempo subiscono l’uno due firmato Szalai-Risse. Il meritato pareggio per i rossoneri arriva a tre minuti dal termine con Castro.
Autentica goleada del Werder Brema sul malcapitato Borussia Monchengladbach, finito nei bassifondi del tabellone ed incapace di ripetere le imprese della stagione scorsa. A segno per i padroni di casa Petersen, Arnautovic (ex attaccante dell’Inter, ndr), Fullkrug e Junuzovic.
Nell’anticipo del venerdì pirotecnico 3 a 3 tra l’Hoffenheim e il neopromosso Greuther Furth, fanalino di coda insieme al Wolfsburg che subisce tra le mura amiche il secco due a zero del Friburgo.

PARTITE DELLA DOMENICA – Scialbo zero a zero tra Norimberga e Augsburg che scelgono di non farsi male nonostante entrambi navighino in piena zona retrocessione. Successo esterno importante invece per lo Stoccarda che grazie a Ibisevic batte uno a zero l’Amburgo risollevandosi da un periodo buio.

Potrebbe interessarti