FA Cup: Liverpool campione! Chelsea sconfitto ai rigori

Foto Twitter @LFC
0 Shares

La FA Cup torna nella bacheca del Liverpool che se la aggiudica dopo una sfida spettacolare con il Chelsea. A Wembley, dopo lo 0-0 in 120 minuti, il 6-5 finale arriva con il rigore decisivo di Tsimikas. Ottavo successo in questo torneo per i Reds. Klopp batte ancora Tuchel dopo l’ultima Carabao Cup. Le brutte notizie per l’allenatore tedesco arrivano però dall’infortunio di Salah, che esce dopo 30 minuti ed è ora in dubbio per la finale di Champions.

Chelsea-Liverpool 0-0 – 5-6 d.c.r

Il Liverpool batte il Chelsea ai rigori per 6-5 e si aggiudica la FA Cup 2022. A Wembley la squadra di Klopp alza un trofeo che mancava dal 2006 e lo fa in occasione del 150° anniversario della competizione. Confermata la superiorità dei Reds sulla banda di Tuchel, sconfitta già a febbraio nella finale di Carabao Cup. Anche allora la sfida si era protratta fino ai rigori. A decidere questa volta sono gli errori di Mount e il centro di Tsimikas. Per il Chelsea, al suo terzo atto conclusivo di FA Cup perso consecutivamente in tre stagioni, l’ultimo successo in questo torneo resta quindi quello del 2018. A Wembley l’ennesimo capitolo di questa rivalità tra due tecnici tedeschi: Tuchel sceglie Lukaku, Klopp si affida a Luis Diaz, preferendolo a Diogo Jota.

Al solito, i Reds partono forte e al 9’ minuto la prima chance è proprio per il colombiano, vero e proprio uomo in più in questo finale di stagione dei suoi. I Blues reagiscono e confezionano in 5 minuti due occasioni: prima con Pulisic e poi con Alonso. Alla mezz’ora si concretizza però una delle peggiori paure per Klopp: Salah si ferma, si accascia e chiede il cambio, che avviene con Diogo Jota. Un’assenza pesante che potrebbe pesare ancora più per l’altra finale che aspetta gli uomini di Klopp, quella di Champions. Prima della fine della frazione altre due palle gol: la prima capita a Diogo Jota, ma il suo piattone volante finisce alto. Tocca poi a Lukaku, imbeccato da Jorginho, ma anche in questo caso il sinistro dell’ex Inter è potente ma poco preciso e finisce alle stelle.

Nella ripresa traversa su punizione per Alonso, mentre il Liverpool ci prova con Robertson e Luis Diaz. La partita è splendida e, nel momento decisivo, escono fuori i Reds che non passano solo per sfortuna. All’82′ minuto e, subito dopo, all’83’ minuto infatti prima Diaz e poi Robertson s’infrangono contro i legni di Wembley. Il Chelsea riesce a sopravvivere alla valanga rossa e trascina la gara all’overtime. Nei 30’ aggiuntivi, prevale la paura di non sbagliare e il match si avvia stancamente verso i rigori, dopo lo 0-0. Qua, nei Reds sbaglia Mané, mentre a tradire i Blues sono il capitano Azpilicueta e Mount. Prima FA Cup della gestione Klopp. In albo d’oro, il Liverpool aggancia proprio il Chelsea a quota 8 ed è ora alla ricerca di un clamoroso quadruple.

Avatar
Nello Paolo Pignalosa

Premier League