Inzaghi sorride:”Con il lavoro i risultati arriveranno”

Se la è dovuta sudare a lungo ma, alla fine, l’ha ottenuta. La Salernitana ha raccolto il primo sorriso stagionale contro la Lazio e spezza un digiuno che affondava le radici nello scorso campionato.  L’ultima posta piena, infatti, la ottenne il 27 maggio scorso superando per 3-2 l’Udinese.  L’ultimo posto resta ma almeno è spuntato un po’ di sole che fa ben sperare la pattuglia di Filippo Inzaghi per il prossimo futuro.  I granata portano il loro bottino di reti spinte nella porta avversaria a dieci e non sono più la cenerentola dell’attacco.

Insomma, vi sono parecchi motivi, per la pattuglia del presidente Danilo Iervolino, per incartare in confezione regalo la vittoria.  Non ultimo il fatto che sia stata ottenuta contro una Lazio non nel suo periodo migliore, ma pur sempre in grado di fare male con la forza del suo blasone e del suo organico.  Inzaghi, del resto, lo aveva detto evidenziando doti profetiche insospettate: “con il lavoro i risultati arriveranno”.  E ora si gode i frutti del suo vaticinio: “speravo in questa vittoria-  ha detto a Dazn – lo vedevo negli allenamenti,  sapevo che la squadra poteva farcela, nonostante assenze importanti ero convinto che avremmo fatto la partita, siamo stati perfetti, la squadra ha partecipato anche dalla panchina nel finale”.

Nei tre punti vede qualcosa di più di un bottino contingente. “Non cambiano la classifica – conclude- ma ci fanno capire che possiamo giocarcela con tutti”. Messaggio, nemmeno troppo in codice, per la Fiorentina che il prossimo turno busserà alla loro porta.

Avatar
Cristiano Comelli

News Serie A