Jordan Smith trionfa nel Portugal Masters, Edoardo Molinari quindicesimo

0 Shares

Jordan Smith trionfa a Vilamoura nel Portugal Masters, con un totale di 254 colpi (62 67 62 63, -30) e festeggia il secondo titolo in carriera sul DP World Tour. In testa dal primo all’ultimo giro, dopo cinque anni ha ritrovato il successo sul circuito superando di tre colpi il malese Gavin Green, 2/o con 257 (-27) davanti al finlandese Tapio Pulkkanen, 3/o con 262 (-22).

ll “-30” è anche il punteggio più basso sulle 72 buche nella storia del DP World Tour, ma non potrà essere omologato perché la palla si piazzava. Quindi rimane imbattuto il “-29” del sudafricano Ernie Els, firmanto nel 2003 (Johnnie Walker Classic, 259 colpi). Per lo stesso motivo il primato della competizione (-25 nel 2007) resta quello di Steve Webster.

Embed from Getty Images

Il migliore degli italiani impegnati in Portogallo è stato Edoardo Molinari, che ha chiuso al quindicesimo posto rimontando nel giro finale per un totale di -15. Prova solida del piemontese, autore di undici birdie e nessun bogey negli ultimi due round.

Diciottesimo posto per Renato Paratore, che ha lottato per chiudere a -14: il romano rischia però di essere il primo degli esclusi dai migliori 117 del ranking che mantenevano la “carta” per il 2023 al termine di questo torneo. Altra buona esperienza per Filippo Celli, che ha chiuso 27° a -13.

L’articolo Jordan Smith trionfa nel Portugal Masters, Edoardo Molinari quindicesimo proviene da Golf Magazine.

Golf Magazine
Golf Magazine

Golf-Magazine è il tuo nuovo sito di informazione sul Golf. Un progetto giovane, ma con tanta voglia di crescere, e in fretta. Cercheremo di raccontare tutto ciò che avviene nel panorama italiano e mondiale, con le ultime notizie, gli aggiornamenti sui protagonisti, le interviste e i risultati in diretta.