Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Liga Portugal: Benfica e Porto non sbagliano!

di Marco SIMONELLI

Vincono ancora Benfica e Porto che rimangono appaiate in testa alla classifica. Segue a un punti di distanza il Braga, vittorioso nel finale contro il Maritimo. Rio Ave, Guimaraes e Pacos si candidando per i posti che portano in Europa League.

FC Porto

CAPOLISTE VINCENTI, SEGUE IL BRAGA – Terza vittoria consecutiva per il Benfica che mantiene la testa del campionato battendo con un netto 3 a 0 il Gil Vicente. Le Aquile ci mettono appena novanta secondi a indirizzare la partita in loro favore, grazie al colpo di testa vincente di Lima. Il Benfica continua a fare la partita, rendendosi pericoloso in più occasioni e trovando il gol al 27’ con Luisinho, che non ha difficolta a finalizzare al meglio una splendida azione manovrata.Nel finale del primo tempo la rete di Gomes chiude la partita in anticipo.Nella ripresa, infatti, neanche l’espulsione di Perez fa cambiare l’inerzia del match, e la ricerca del gol della bandiera del Gil Vicente è fermata da Artur e dalla traversa.

Appaiata in cima alla classifica con il Benfica troviamo il Porto che supera l’Estoril nel posticipo di domenica sera. I Canarinhos si dimostrano però più ostici del previsto,portandosi in vantaggio grazie al tap-in di Steven Vitoria sugli sviluppi di un corner e resistendo agli attacchi dei Dragoes. Nel finale di tempo il Porto cresced’intensità e va vicino al pari con il tiro ravvicinato di Otamendi che si stampa sul palo. Nella ripresa arriva la reazione dei biancoblu, ma soprattutto arrivano i gol diVarela e Jakson Martinez che ribaltano il risultato e portano i tre punti a Oporto.

Tiene il passo delle due capoliste il Braga, che nel secondo tempo trova il guizzo giusto per battere il Maritimo. Le scorie della partita contro lo United sembrano farsi sentire per gli Arsenalistas che nei primi 45 minuti riescono a rimanere in partita grazie alle due strepitose parate di Beto su Sami. Nella ripresa ecco però la reazione del Braga che trova il gol in mischia con Eder e cerca di legittimare il vantaggio con un buon possesso palla. Nel finale ancora Eder mette il sigillo alla gara, segnando un gol che supera la linea di pochi centimetri e che fa scatenare l’ira del portiere Salin, espulso per proteste.

A CACCIA DELL’EUROPA – Vincono il Rio Ave, il Guimaraes e il Pacos de Ferreira che inseguono ora il sogno Europa League.

Il Rio Ave riesce ad avere la meglio sul Nacional con qualche sofferenza di troppo, superando solo nel finale gli avversari. Nel primo tempo gli ospiti sbagliano un rigore con Claudemir e si portano in vantaggio con Diego. Il Rio Ave ci mette un po’ a riorganizzarsi ed è nella ripresa che arriva la svolta: fallo in area di Manuel da Costa, espulsione e rigore trasformato da Joao Tomas. Il pareggio e l’uomo in più rivitalizzano i padroni di casa che trovano il gol della vittoria all’89’ con il colpo di testa di Tarantini.

Al quarto posto troviamo anche il Vitoria Guimaraes che batte per 2 a 1 il Setubal. Succede tutto nel secondo tempo,con il vantaggio bianconero di Toscano e il pareggio su rigore con Meyong. A dieci minuti dal termine ecco che un altro rigore, trasformato da Joao Ribeiro, regala la vittoria al Guimaraes.

Segue a un punto il Pacos de Ferreira, vittorioso per 2 a 0 contro il fanalino di coda Beira-Mar. Dopo una partita sostanzialmente equilibrata è negli ultimi minuti che i gol di Vitor Silva e Alvarez regalano i tre punti agli ospiti.

UNICO PARI – In attesa della gara dello Sporting Lisbona contro l’Academica, l’unico pareggio della giornata è quello tra Olhanense e Moreirense che non riescono ad andare oltre al 2 a 2. Botta e risposta nel primo tempo, con il rigore di Rui Duarte che risponde al vantaggio iniziale di Pablo Fernandez. Nella ripresa altro vantaggio del Moreirense con Nabil Ghilas e pareggio definitivo con un altro rigore di Rui Duarte.

Potrebbe interessarti