Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Ligue 1: Gignac rimanda la festa del PSG ma resta a +7

di Tommaso DE SIMONE

35° giornata della massima serie del calcio francese che non emana ancora verdetti definitivi: il PSG stecca in casa ma resta a +7, mentre il Troyes cerca di mantenere in vita la speranza salvezza.

Alex_Valenciennes_Paris
Alex_Valenciennes_Paris

Ancora una volta il Marsiglia scende in campo prima del PSG con l’obiettivo di mettere pressione sulla capolista e anche questa volta l’OM non fallisce la missione. Al Velodrome una rete per tempo del centravanti Gignac danno al Marsiglia i 3 punti che mantengono ancora aperto il campionato, inutile per il Bastia il Goal di Thauvin in apertura di ripresa. A questo punto il PSG non potrebbe vincere il titolo in questa giornata di campionato; anche se una vittoria avrebbe dato virtualmente il titolo ai parigini, vista la differenza reti ampiamente favorevole (+41 contro +7 dell’OM). Ma nel posticipo il Paris Saint Germain non va oltre il pareggio al Parc des Princes contro il Valenciennes. Decimata dalle squalifiche, la squadra di Ancelotti si ritrova sotto di un goal al 17°, colpita da Danic, e sotto di un uomo, quando alla fine del primo tempo Thiago Silva si vede sventolare contro un cartellino rosso per proteste. Nel finale un colpo di testa di Alex su calcio d’angolo regala un punto alla capolista. PSG che fallisce quindi il primo match point, anche se virtuale, perdendo due punti di vantaggio sul Marsiglia.

Nella lotta per l’ultimo posto in Champions League, dando per buono il secondo posto del Marsiglia che sembra ormai saldo, passo importante per il Lione, vittorioso per 3-0 a Nancy, grazie alla doppietta di Gomis e ad un altro goal di Gourcuff. Perde terreno invece il Saint-Etienne, fermato in casa sullo 0-0 dal Bordeaux nell’anticipo di venerdì e sceso al quinto posto, superato dal sempre più sorprendente Nizza, uscito trionfante dalla trasferta allo Stade de la Ruote de Lorient. Con le due squadre ridotte in dieci uomini (espulsi Maviga e Pejcinovic) la squadra di Puel passa grazie al solito Cvitanich, autore di due goal, e Bautheac, che fissa il risultato nel finale. Si affievoliscono invece le speranze del Lille, sconfitto a Toloso in una gara ricca di goal e fermo a 57 (-6 dal Lione terzo).

In coda ancora molto aperto il discorso salvezza, da cui sembra escluso il solo Brest, ancora sconfitto dal Montpellier, che interrompe così una striscia di tre sconfitte consecutive. Un punto a testa per Reims e Ajaccio, che dopo l’1-1 nello scontro diretto (in goal anche l’ex viola Mutu) salgono a braccetto a 39 punti in classifica. Un goal di Privat nel primo tempo permette al Sochaux di sconfiggere a sorpresa in casa il Lorient e di superare il Nancy in classifica portandosi a +3 sull’Evian terzultimo. Evian che infatti rimane fermo a quota 34 messo K.O. da una rete nel finale di Bahebeck, che permette al Troyes di portarsi a 31 punti e di continuare a cullare qualche speranza di restare nella massima serie.

Cvitanich, con la doppietta messa a segno in questa giornata si porta al terzo posto della graduatoria dei migliori marcatori stagionali, con 17 reti. Solo Aubameyang e Ibrahimovic, rispettivamente a quota 19 e 27, rimangono sopra l’argentino del Nizza.

Potrebbe interessarti