Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Ligue 1: PSG sempre più vicino al titolo, ma il Monaco resta in scia

di Davide PITEO | 09 marzo 2014

Con passi da gigante il PSG veleggia verso il secondo e consecutivo titolo nazionale, ma un volenteroso ed orgoglioso Monaco continua il suo inseguimento, proteggendosi così da un attacco del Lilla, crolla il Saint’Etienne che dal retrovisore vede la sagoma del Lione

Al termine della 28° giornata di campionato, in Francia poco o nulla è cambiato, infatti il PSG è sempre più vicino al suo secondo e consecutivo titolo, la conferma di ciò arriva dal 3-0 con rete di Ibrahimovic e doppietta di Lavezzi, con cui il club parigino ha liquidato la pratica Bastia, toccando così in classifica quota 67 punti, che, anche se non danno l’assoluta certezza matematica, poco ci manca. Buona anche la prova del Monaco che, tra le mura amiche, ha liquidato la pratica Sochaux per 2-0, tale vittoria ha consentito al club monegasco di toccare quota 59 punti in classifica, mettendo così una seria ipoteca sulla partecipazione alla prossima edizione della Champions League, resta al momento chiuso però il discorso relativo alla conquista del titolo, ormai gli 8 punti di svantaggio dalla fuggitiva parigina sembrano essere incolmabili, anche se nel calcio tutto è possibile.

Buona anche la prova del Lilla che imponendosi per 2-0 sul Montpellier tocca quota 52 punti, entrando a sua volta nella scia del Monaco, e ciò senza dubbio renderà ancor più entusiasmante il finale di stagione, soprattutto vista la sconfitta del Saint’Etienne in casa del Lorient, crollato per 1-0. Ciò ovviamente non mina quanto di buono fatto dal club biancoverde, che con 48 punti ha ancora la possibilità di agganciare il Lilla ed il terzo posto. Chi delude e non riesce ad approfittare dello stop del Saint’Etienne è il Marsiglia che, tra le mura amiche del Velodrom, viene sconfitto per 1-0 dal Nizza, che dal canto suo tocca quota 34 punti, facendo così un deciso passo verso la salvezza che ormai dista di soli 6 punti.

Chi invece potrebbe tentare un attacco al Saint’Etienne è il Lione, vittorioso per 2-1 in casa del Bordeaux, tale successo è valso agli ex campioni di Francia tre punti decisamente pesanti, che gli hanno consentito di toccare quota 45 punti ed entrare nella scia del team biancoverde. Discorso leggermente diverso per il Bordeaux, che grazie ai 40 punti fino ad oggi conquistati, ha archiviato il discorso salvezza, potendo così dedicarsi anche alla conquista di un posto in Europa, anche se il traffico in cui farsi largo è degno del raccordo anulare in pieno mezzogiorno. Sulla stessa lunghezza d’onda l’Evian che in casa del Guingamp vince lo scontro diretto per il mantenimento della categoria, toccando così quota 30 punti e veleggiando a sole 10 lunghezze dalla salvezza. Chi rallenta ma conquista ugualmente un punto è il Nantes che tra le mura amiche viene bloccato sul 2-2 dal fanalino di coda Ajaccio, che ormai vede sempre più lontano il traguardo della salvezza con soli 15 punti.

Discorso diverso per il Nantes che grazie ai 35 punti già messi in cassaforte ha un ritardo dall’obiettivo stagionale di soli 5 punti, chi invece stacca il pass valido per la salvezza è il Tolosa che imponendosi per 3-2 su di un coriaceo Reims tocca quota 39 punti, brindando così alla salvezza e strizzando un occhio alla prossima edizione dell’Europa League. Sconfitta pesante per il Reims che, grazie ai 42 punti conquistati, non solo ha brindato alla salvezza con largo anticipo ma può competere per entrare in  Europa, quindi la sconfitta rimediata a Tolosa pesa e non poco. Chi spera ancora nel mantenimento di categoria è il Valenciennes, che imponendosi sul Rennes nello scontro diretto, tocca quota 25 punti in classifica, e ciò gli consente di nutrire ancora qualche speranza di salvezza.

Potrebbe interessarti