Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Brilla l’Italia dei giovani, ma la Spagna la riprende, finisce 1-1

Una bella Italia pareggia 1-1 nella prima amichevole in vista di Euro2016 contro la Spagna.

ITALIA-SPAGNA 1-1
68′ Insigne (I), 71′ Aduriz (S)

Gioca bene l’Italia, meglio della Spagna campione d’Europa in carica. Antonio Conte schiera un’inedita difesa a tre con Bonucci affiancato da Darmian e Astori. Sugli esterni vanno Florenzi e Giaccherini, Thiago Motta e Parolo si piazzano a centrocampo mentre Candreva e Eder sono pronti a sostenere Pellè davanti e a dare manforte. La prima occasione è per gli Azzurri. Candreva, lanciato da Darmian, mette dentro un pallone pericoloso, Sergio Ramos anticipa tutti in spaccata ma rischia tantissimo mandando il pallone a sbattere sul palo esterno alla sinistra di de Gea. Ancora Candreva impegna il portiere del Manchester United dalla distanza poco più tardi. Italia sicuramente più pericolosa rispetto alla Spagna nella prima mezz’ora. Anche nel finale di prima frazione sono gli Azzurri a provarci di più con Eder e Pellé che chiamano in causa De Gea da fuori.

Nella ripresa Conte getta nella mischia Zaza e Bernardeshi. Ma De Gea è insuperabile. Il portiere del Manchester United si oppone anche al diagonale secco di Florenzi, mandato al tiro da Insigne a destra. Al 68′ l’Italia passa meritatamente in vantaggio con Insigne: tocco di precisione su preciso assist dalla sinistra di Giaccherini. Ma il vantaggio azzurro dura appena due minuti. Buffon respinge un colpo di testa ravvicinato di Morata, partito in posizione di offside, arriva Arduiz prima di tutti e insacca di potenza da due passi. L’Italia ci prova fino alla fine, ma il risultato non cambia.

Antonio Conte analizza prestazione e punteggio del test contro gli spagnoli. “Abbiamo preso ancora una volta un gol su calcio da fermo, anche se mi dicono che Morata ha colpito in fuorigioco – ha proseguito il ct azzurro – Gli italiani però possono stare tranquilli: in Francia saremo squadra, daremo ilnostro meglio e vedrete che qualcosa succederà”.

Potrebbe interessarti