Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

l’Italia si salva nei minuti di recupero, 2-2 con la Danimarca

A Copenaghen gli Azzurri vanno in vantaggio con Osvaldo, ma la doppietta di Bendtner sembra regalare la vittoria alla Danimarca: ma nel recupero Aquilani evita il ko.

Gli azzurri raggiungono il pari in extremis dopo la doppietta di Bendtner
Gli azzurri raggiungono il pari in extremis dopo la doppietta di Bendtner

Già qualificata alla Coppa del Mondo FIFA, l’Italia riesce a conservare la sua imbattibilità nel Gruppo B. Allo Stadio Parken di Copenaghen, gli Azzurri strappano un sofferto 2-2 alla Danimarca: dopo il vantaggio propiziato da un gran gol di Pablo Daniel Osvaldo, una doppietta di Nicklas Bendtner sembra fatale alla nazionale di Cesare Prandelli, che però evita il ko con Alberto Aquilani nel recupero.

L’Italia gioca bene per buona parte del primo tempo. Nonostante la formazione sperimentale e i molti assenti, l’Italia controlla la gara e al 28′ colpisce con Osvaldo: lanciato in contropiede da Thiago Motta, l’oriundo salta Agger e davanti a Andersen firma con un bel diagonale il vantaggio. La squadra di Prandelli perde il filo pochi minuti prima dell’intervallo: dopo un errore di Krohn Dehli, i danesi ci puniscono proprio allo scoccare del 45′ con un colpo di testa di Bendtner, che batte Balzaretti nello stacco aereo e trafigge Buffon trovando l’1-1.

Nella ripresa l’Italia subisce la rabbiosa offensiva dei padroni di casa, che colpiscono due legni al 55′ con Eriksen e al 67′ con Bjelland. Prandelli cerca di modificare la situazione inserendo Aquilani e Cerci ma la Nazionale resta alle corde, in forte affanno, e si concede solo qualche timida ripartenza senza esito. Puntuale infatti arriva il raddoppio danese, ed è una fotocopia del primo gol: traversone dalla sinistra per Bendtner, che insacca di testa.  Nel finale esce l’orgoglio degli Azzurri, che al 91′ trovano il pareggio con un’azione carambolesca, costruita dall’ottimo Osvaldo e finalizzata da Aquilani, che devia il tiro disperato dell’italoargentino in porta: 2-2. La Danimarca saluta il Mondiale, l’Italia resta imbattuta.

Potrebbe interessarti