Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

I Campioni di Domani: 4° puntata – Kurt Zouma

di Leonardo FRANCESCHINI

I nerazzurri hanno messo le mani sul talento non ancora diciannovenne del St.Etienne, che piace anche a United e City. Noi avevamo gia’ messo gli occhi su questo giovane difensore lo scorso 18 Ottobre del 2012. Ecco chi e’!

Un difensore, mancava. Fino ad oggi vi abbiamo presentato fior fiore di centrocampisti, trequartisti, fantasisti e punte; oggi, invece, vogliamo far conoscere ai lettori di FM un giovane difensore, un sicuro prospetto. Il calciatore protagonista di questa quarta uscita de “I Campioni di domani” si chiama Kurt Zouma, indossa la maglia numero 4 del Saint-Etienne, è francese ma di origine africana ed è già entrato nelle grazie dei club più prestigiosi d’Europa a suon di tackle, colpi di testa e chiusure difensive che hanno del portentoso.

Kurt Zouma

KURT ZOUMA 

27/10/1994 Lione (Fra)

CLUB: Saint-Etienne

NAZIONALE: Francia Under 19

RUOLO: Difensore centrale

VALUTAZIONE SUL MERCATO: 8.000.000

CARATTERISTICHE FISICHE: Zouma, alto 1,87 mt, è un vero “animale” (nell’accezione migliore del termine). Dalle sue parti non si passa ed anche gli attaccanti più possenti della Ligue 1 hanno dovuto faticare in questa e nella passata stagione per sfuggire alle grinfie del giovane francesino. Per testare appieno la straordinaria fisicità del suddetto Kurt, non resta che aspettare qualche giorno. Il 3 Novembre, per l’esattezza, si giocherà Psg-Saint Etienne: Ibra Vs Zouma. Un duello sicuramente probante, aperto e tutto da vedere.

CARATTERISTICHE TECNICHE: Anticipo, gioco aereo, tempismo e leadership. Vi sembra poco ? Zouma alla tenera età di 17 anni (tra qualche giorno festeggerà il suo 18esimo compleanno) e con 28 partite di Ligue 1 alle spalle è già comandante indiscusso della sua difesa. Compagni ed allenatore si fidano ciecamente di lui e danno a vederlo ogni Domenica sui campi di tutta la Francia. Zouma è difensore dentro, nel sangue. Basta vederlo stare su quel rettangolo verde per accorgersi del suo affinato e naturale senso della posizione. Nel gioco aereo, poi, non ce n’è per nessuno: partendo da una base di 1,87, non proprio male, con delle gambe infinite ed esplosive come quelle del centrale franco-africano, tutti i palloni che superano la metà campo senza toccare il manto erboso sono preda di Zouma. Tornando alla carriera, l’esordio arrivò il 31 Agosto del 2011, contro il Bordeaux, nella coppa della Ligue 1. Poco prima, il 2 Aprile dello stesso anno, il fenomeno del Saint-Etienne avevo firmato il primo contratto da professionista, un triennale. La stagione 2011/12 lo vide protagonista con 22 presenze e due goal. A fine stagione un’infortunio al ginocchio fece sì che Zouma andasse sotto i ferri. Il recupero del ragazzo però, è stato fulmineo: i primi di Settembre era nuovamente in campo. Quest’episodio denota anche un non indifferente temperamento del ragazzo, un carattere molto forte che, tornando al calcio, è per antonomasia una caratteristica tipica nei grandi difensori. In Francia sono tutti pronti a puntare forte su Zouma ed il fatto di voler andarci piano con la nazionale (gioca “ancora” in under 19) ne è la dimostrazione. Si è preferito infatti evitare di far bruciare le tappe al ragazzo esponendolo ulteriormente ad una pressione mediatica che, in passato, ha già rovinato molti possibili talenti del calcio transalpino e non solo. Anche al di fuori dei confini francesi pare che Zouma abbia più di qualche estimatore; uno su tutti risponde al nome di Sir Alex Ferguson. Si, proprio lui, proprio il gerarca della panchina dei Red Devils. “Fergie Zoums in”, così titolava il “The Sun” il 25 Agosto di quest’anno riferendosi con un riuscito e proverbiale gioco di parole da newspaper al fatto che “Fergie”, Ferguson, stia “zoom in”, mettendo gli occhi su Zouma che ha la “sfrotuna” di avere un cognome che si presta a simili barbarie grafiche. Commenti a parte, il sottotitolo dell’articolo in questione diceva: “ALEX FERGUSON is plotting a £9million swoop for St Etienne defender”. Un’offerta di 9 milioni di sterline, equivalenti a 11,5/12 milioni di euro, non esattamente cifre spese tutti i giorni per assicurarsi le prestazioni di un calciatore minorenne. Ma il post-Ferdinand è vicino e quella volpe di Alex vede Zouma come il partner perfetto da affiancare a Vidic. Zouma ha il futuro dalla sua, un fisico impressionante, tutte le carte in regola per diventare un top-player di fama internazionale, un garante come Ferguson, insomma, il giocatore c’è, e vale !

Ah, dimenticavo: Kurt Zouma è anche un ballerino provetto, forse addirittura ai livelli del Prince Boateng in versione Michael Jackson visto a S.Siro per la festa scudetto rossonera. Di seguito vi riportiamo un video di Zouma, nello spogliatoio di Dijon, intento a festeggiare a modo suo una importante vittoria di Ligue 1.

PARAGONE: Liliam Thuram

Potrebbe interessarti