Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Major League Soccer: Playoff, Toronto FC in finale di Conference, Pirlo out

Giovinco e Mancosu si danno appuntamento nella finale della Eastern Conference, dove andrà in scena lo storico derby canadese tra Toronto e Montreal, mentre Dempsey ed il Seattle in Western Conference aspettano Gashi ed il Colorado, per due finali che si preannunciano già sulla carta al cardiopalma

Con l’arrivo di Novembre, la fase playoff della MLS 2016 ha emanato i primi e pesanti verdetti, ossia: Montreal, Toronto, Colorado e Seattle saranno le protagoniste delle due finali di conference, dalla quali verranno fuori le prossime finaliste playoff della stagione 2016. Un cammino netto e deciso quello fatto dal Toronto, il team dell’Ontario grazie ad un ritrovato Giovinco, fino ad oggi non ha sbagliato nulla, cominciando dai quarti di finale dove ha eliminato senza difficoltà il Philadelphia per 3-1, per poi ripetersi nella semifinale di andata dove tra le mura amiche dell’Ontario, il Toronto ha superato per 2-0 il New York City, completano l’opera nella gara di ritorno giocata nella Grande Mela dove una tripletta di Giovinco e le reti di Altidore e Osorio,hanno permesso alla formazione torontina di conquistare per la prima volta nella sua storia l’accesso alla finale di conference, negando cosi a Pirlo e Villa la possibilità di vincere anche in Nord- America, dopo aver vinto tutto in Italia e Spagna. Nella finale della Eastern Conference, il Toronto incontrerà nientemeno che i cugini del Montreal, capaci a loro volta di realizzare un’autentica impresa sportiva, vista la non proprio ottima regular season disputata. Il cammino per il club del Quebec, è cominciato a Washington, dove nei quarti di finale ha liquidato il DC United per 4-2, per poi ripetersi nella semifinale di andata in casa, dove ha liquidato per 1-0 il New York Red Bulls. La ciliegina sulla torta giunge nella gara di ritorno giocata nella Grande Mela, dove la formazione del Quebec imponendosi per 2-1 ha superato ed eliminato i Red Bulls, centrando cosi un traguardo storico e senza dubbio inaspettato. Visti i risultati le due canadesi diventano di fatto le bestie nere per i club di New York, dove resta l’amaro in bocca per non aver potuto assistere ad una finale di conference tutta cittadina.

Lo stesso cammino compiuto dal Montreal, in Western Conference è stato fatto il Seattle, che dopo aver eliminato nei quarti di finale il Kansas, ha saputo ripetersi nelle semifinali di conference, dove ha estromesso nientemeno che il Dallas. Il team del Texas, dopo aver vinto la coppa Nazionale e la Regular season, nei playoff non è riuscito nell’impresa di raggiungere e conquistare il terzo titolo stagionale, perché il Seattle con gran stupore di tutti, ha saputo mettere in campo quelle qualità che gli hanno consentito di raggiungere la disputa dei playoff. Senza dubbio la voglia di vincere, ed il giocare con la testa sgombra di chi non ha nulla da perdere ma solo da guadagnaci, sono state le armi in più contro il Dallas, che dopo un’ottima stagione, voleva mettere in bacheca anche il titolo della MLS, cosa ormai rinviata al prossimo campionato. Dopo il Toronto, la seconda conferma dei playoff è giunta dalle Montagne Rocciose, dove il Colorado superando il Los Angeles Galaxy per 4-1, dopo la lotteria dei calci di rigore, vola alla finale di Conference, obiettivo minimo dopo l’ottimo campionato disputato e chiuso al secondo posto nella Western Conference. Archiviate le semifinali ora la parola passa alle finali di conference, che sulla carta si preannunciano decisamente scoppiettanti, ovviamente maggiore attenzione sarà rivolta al derby del Canada tra Montreal e Toronto, gara in cui ben tre saranno gli italiani in campo, Donadel e Mancosu per la formazione del Quebec, Giovinco per quella dell’Ontario, in un match che senza dubbio regalerà forti emozioni e soprattutto reti, visto che Giovinco fino ad oggi grazie al poker di reti realizzato è il capocannoniere della fase playoff, seguito a ruota da Mancosu una tripletta. Ovviamente la gara si preannuncia scoppiettante, anche perché il Toronto ha un bel sassolino da doversi togliere dalle scarpe, essendo stato scorso anno,eliminato proprio Montreal nei quarti di finale. Dal canto suo il club del Quebec giocando con l’animo di chi ha solo da guadagnarci e facendo leva sull’entusiasmo die suoi giocatori, potrà creare non pochi problemi al Toronto,che contro i cugini nelle partite decisive ha sempre sofferto. Sommando tali fattori è facile capire quanto tirate saranno le due gare, non meno spettacolare sarà il match tra Colorado e Seattle, gara in cui in campo scenderanno le bellezza di ben 5 titoli, due quelli conquistati dal team delle Montagne Rocciose, ossia una coppa Nazionale ed un campionato, ben 4 coppe Nazionali ed un Suppoters Shield sono quelli che invece porterà dal canto suo il Seattle. Gare dunque anche queste tutte da seguire, perché promettono spettacolo e tantissimo divertimento,ma soprattutto saranno entrambe vietate ai deboli di cuore.

Davide Piteo

Potrebbe interessarti