Notizie in tempo reale, Calcio, Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Bundesliga, Ligue 1, Champions League, Calciomercato, F1, MotoGp, Tennis e Golf

Premier League: Il West Ham frena il Leicester tra le polemiche, crollo Chelsea, pari Arsenal

Nella trentaquattresima giornata il Leicester interrompe la striscia vincente per merito del West Ham e concede qualche possibilità al Tottenham, che attende di giocare il Monday Night. Altro stop interno per l’Arsenal, raggiunto al terzo posto dal Manchester City. Ok United e Liverpool.

La Premier non è finita. Gli Spurs di Pochettino hanno la concreta opportunità di portarsi a meno cinque, con quattro turni poi ancora da disputare. Nel consueto appuntamento del lunedì sera i londinesi devono espugnare il terreno dello Stoke, impresa non proprio semplice. Il miracolo di Ranieri, di contro, si lascia frenare tra le mura amiche da un West Ham sempre più solido e in corsa per la zona Europa League. Il Leicester si porta avanti con il solito Vardy. Sembra l’ennesima giornata positiva, ma nel finale gli Hammers si svegliano e prima pareggiano con il calcio di rigore trasformato da Carrol, poi effettuano il sorpasso con Cresswell. La buona sorte degli uomini del tecnico italiano non abbandona tuttavia la capolista e nei minuti di recupero Ulloa segna dal dischetto, per il 2-2 conclusivo. C’è ancora da lottare, tanto, per il sogno.

L’Arsenal della seconda fase della stagione, invece, è una delusione continua. I Gunners chiudono 1-1 la sfida interna contro il Crystal Palace. Decidono Sánchez e Bolasie. Che possa essere l’ultima stagione di Wenger alla guida della compagine del Nord di Londra? Se non lo fosse sarebbe probabilmente un ostinato voler insistere. Il Manchester City agguanta in terza posizione proprio i Gunners, demolendo il Chelsea a Stamford Bridge. Bussa tre volte Agüero, di cui una dagli undici metri. Sarà un’interessantissima contesa quella per l’accesso diretto ai gironi della prossima edizione della Champions League. Più staccato il Manchester United, che comunque supera l’Aston Villa retrocessa a Old Trafford grazie allo straordinario Rashford.

Nelle altre partite si riaccende la competizione per non retrocedere. Vince finalmente il Newcastle di Benítez, che spazza via 3-0 lo Swansea, salendo a meno tre dalla zona salvezza, anche grazie al successo del Sunderland (terz’ultimo) per 0-3 sul campo del Norwich (quart’ultimo). Colpi esterni, infine, per il Liverpool di Klopp sul Bournemouth (1-2) e per il Watford sul West Bromwich (0-1). Si chiude 1-1 Everton-Southampton.

Federico Lattanzio

Potrebbe interessarti